Mercato di C: Foggia, l´agguato a Princivalli spaventa Grabbi. Salernitana attiva. Taranto in trattativa per Crocetti

0
24 views

Acaccia da tempo di un attaccante per corrobora­re le proprie soluzioni offensive, il Taranto sta cercando di strappare all’Ancona Lorenzo Crocetti (23), di proprietà del Pergocrema e autore di ben 16 gol (2 rigori trasformati e otto procurati nella scorsa stagio­ne). La società lombarda avrebbe raggiunto un accor­do con la Pro Sesto, ma le insistenze dei pugliesi e le offerte provenienti dal Grosseto stanno di fatto aprendo una vera asta sul talentuoso cecchi­no fiorentino, già capocannoniere al Viareggio alcuni anni fa e cresciuto nella Fiorentina, squadra con la qua­le ha, tra l’altro, debuttato in A.
Un altro attaccante è finito nel mi­rino di più di un club di C: si tratta del napoletano Francesco Di Gennaro (22), alla secon­da stagione alla Lucchese dopo l’exploit nel Lanciano nella prima parte dello scorso torneo. L’esperienza in Toscana sarebbe al capolinea, soprattutto in virtù del­l’assalto che sta conducendo il Gallipoli nelle ultime ore. Auteri lo vedrebbe benissimo al fianco di Califano, per un tandem d’attacco in grado di lottare per la serie B e di accrescere enormemente le ambizioni della ma­tricola salentina. Non si sblocca, invece, la trattativa tenuta in piedi dal Foggia sempre con i toscani per Claudio Coralli (23), una vicenda che sta diventando un vero e proprio tormentone e complicata, evidentemen­te, anche dalle incresciose vicende che hanno caratte­rizzato la settimana dei Satanelli, non ultimo il depre­cabile agguato a Princivalli. Proprio in seguito a questi episodi, lo stesso Corrado Grabbi (31) avrebbe palesa­to qualche perplessità ad accettare un trasferimento in una piazza in fibrillazione nonostante il 3º posto in clas­sifica e le possibilità intatte di partecipare alla lotteria per la promozione. In uscita dal club rossonero da più parti vorrebbero Antonino Cardinale (31). Salernitana e Perugia sono da tempo sulle tracce del duttile centro­campista siciliano che a Foggia è stato frenato più da in­temperanze caratteriali che da altro. La società pugliese, in ogni caso, smentisce trattative e si dice certa che il calciatore resterà al Foggia. A proposito della Salernitana, il club campano si segnala molto attivo sul mercato dopo aver dato il benservi­to a Novelli ed esautorato il ds Co­scia, dimissionario. I nomi nuovi nel mirino del presidente Lombardi, che si avvarrà per il momento solo di consulenze esterne, sono quelli di Antonio Bernardini (32), una vecchia co­noscenza dei tifosi granata (stagione 1998-99, 20 pre­senze e 1 gol a Salerno in B). L’alternativa al regista ro­mano sarebbe l’esperto Fabio Gallo (36) del Torino o Massimo Brambilla (32) del Mantova. Alla società lom­barda è stato chiesto anche l’attaccante Gabriele Gra­ziani (31). L’infortunio a Francesco Mancini (38) apre anche una crepa tra i pali. il giovane Prisco ha bisogno di tempo, pur essendosi confermato portiere di pro­spettiva. Ecco perché non va trascurata la pista che conduce all’avellinese Domenico Cecere (34). Con­fermata la trattativa per Sasà Sullo (35) alla Cavese: ore decisive per il sì dell’esperto centrocampista na­poletano.
Fonte: Corriere dello Sport