Foggia, bentornata vittoria in trasferta! Monopoli battuto 3-1 al "Veneziani"

Il Monopoli non riesce ad infliggere la 4^ sconfitta esterna consecutiva al Foggia, che piega la resistenza dei biancoverdi grazie alle reti di Floriano all’11°, l’autogol di Pisseri al 38° ed il gol di Vacca nel corso dell’ultimo minuto di recupero della ripresa. Utile solamente ai fini della statistica il gol della bandiera e del momentaneo 1-3 dei “gabbiani” siglato da Romano al 40°.

Massimiliano Tangorra schiera un 4-3-3 che vede Pisseri a difesa della porta; linea arretrata composta da Esposto e Bacchetti al centro, Luciani e Mercadante esterni; mediana con Romano e Viola ai lati di Battaglia; in attacco Croce e Pinto a sostegno di Gambino.
Anche Roberto De Zerbi inizia il match con un 4-3-3 che vede il ritorno di Narciso in porta; in difesa i terzini sono Angelo ed Agostinone, con coppia centrale composta da Loiacono e Gigliotti; a centrocampo Agnelli agisce da play, posizionandosi tra le mezzali Vacca e Gerbo; in attacco si ritorna alle origini con il trio composto da Sarno e Floriano a supporto di Iemmello.

Al 3° Angelo lancia Floriano che entra in area e cerca un passaggio al centro sul primo palo ma Iemmello è in ritardo e viene anticipato da un difensore che spazza in rimessa laterale.
Al 5° Gerbo lancia Iemmello ma un difensore locale lo rimonta e mette la sfera in corner. Dalla bandierina va Vacca che trova la respinta di un avversario, la sfera giunge ad Agostinone che tira in porta ma trova Pisseri attento. Il portiere monopolitano rilancia subito in avanti pescando Pinto che trova la deviazione di Angelo in corner. Sulla battuta dell’angolo da parte dei padroni di casa arriva il tiro di Battaglia che viene bloccata senza patemi da Narciso.
Al minuto 8 netto fallo di mano di Mercadante in area, ma per il direttore di gara non si tratta di rigore.
Passano 3 minuti ed il Foggia trova il vantaggio: Sarno pesca Iemmello a centro area che di petto fa da sponda per Floriano che apre il piattone ed insacca alle spalle di Pisseri. Proteste della squadra monopolitana, ma l’arbitro convalida la marcatura.
Al 14° primo cartellino giallo del match, mostrato a Viola per un fallo su Agnelli.
Poco dopo il quarto d’ora è Agostinone al cercare la porta ma colpisce davvero malissimo la sfera spedendola in rimessa laterale.
Si distende subito dopo il Monopoli, sul cross dalla destra di Romano sbaglia l’intervento in acrobazia Gambino, la sfera diventa però buona per Viola che, servito da Pinto, supera Angelo e propone un cross basso ancora una volta per Gambino che, appostato all’interno dell’area piccola, cicca clamorosamente il pallone, fallendo una chiarissima occasione da gol e permettendo il recupero di Narciso.
Al 22° lancio lungo di Narciso che trova Vacca, lancio in profondità per Floriano che rientra sul destro e lascia partire un tiro che Pisseri riesce a deviare in corner. Il numero 1 locale, dopo l’intervento rimane a terra ed ha bisogno delle cure dello staff sanitario prima di rialzarsi. Sulla battuta del tiro della bandierina non nasce nulla di importante.
Passa poco meno di 90 secondi e, sugli sviluppi di un’azione prolungata, Angelo cerca un tiro che viene respinto da Pisseri ed in seguito insaccato da Iemmello, ma, per il 1° assistente, Grieco di Macerata, il numero 9 rossonero era partito in posizione di offside ed il gol non viene convalidato.
Al 28° il Foggia cincischia in fase di disimpegno e la sfera arriva a Romano che lascia partire un gran tiro dalla distanza che termina a lato alla sinistra di Narciso proteso in tuffo.
Passa meno di un minuto e Sarno lascia partire un tiro da poco dentro la lunetta dell’area rigore che non inquadra però lo specchio della porta.
Al 32° cartellino giallo mostrato a Battaglia per un fallo nella trequarti offensiva del Foggia su Gerbo. Sul punto di battuta si presentano vari calciatori rossoneri, alla fine è Sarno a cercare il tiro che viene respinto dalla barriera, il pallone giunge ad Agostinone che controlla e prova anch’egli un tiro che termina però alto.
La partita prosegue senza particolari emozioni fino al 38° quando Floriano serve Sarno al centro, il suo tiro in porta viene inizialmente parato da Pisseri che però non riesce poi a trattenere e in pratica spinge la sfera in rete.
Passa un solo minuto ed il Monopoli accorcia le distanze: è Romano a correggere in porta la torsione di Gambino, che era stato contrastato da Angelo.
Al 41° ammonito Gigliotti per perdita di tempo.
Passa un minuto ed il tentativo di tiro a giro di Floriano termina alto sulla traversa.
Nel corso dei 2 minuti di recupero non nasce nulla di segnalare, con l’arbitro che, al termine dei 120 secondi, manda tutti negli spogliatoi con il duplice fischio.

Prima dell’inizio della ripresa Tangorra opera il suo primo cambio inserendo Meduri al posto di Battaglia.
Al 47° Angelo affonda sulla destra e lascia partire un potente cross basso che viene smanacciato da Pisseri, la sfera arriva a Floriano che prova a servire Vacca che viene però anticipato.
3 minuti più tardi fallo di mano di Vacca a circa 25 metri di distanza dalla porta di Narciso, in posizione leggermente decentrata sulla destra: batte Pinto che però spedisce alta la sfera.
Al 53° calcio d’angolo numero 3 della partita del Monopoli, la battuta di Romano viene respinta da Vacca nuovamente in corner. La battuta seguente viene eseguita da Pinto, con la difesa rossonera che rischia dopo un errato disimpegno riuscendo poi a sbrogliare la situazione grazie ad un errore da parte di un giocatore locale.
3 minuti più tardi lob di Vacca verso Iemmello che viene però fermato dal Sig. D’Alberto per posizione dubbia di fuorigioco.
Al 57° secondo cambio del Monopoli con Di Mariano che entra al posto di Gambino.
Allo scoccare dell’ora di gioco spiovente di Luciani su un calcio di punizione battuto dalla corsia di destra, ma per l’arbitro c’è un fallo in attacco e l’occasione sfuma.
Dopo un minuto primo cambio del Foggia con Riverola che prende il posto di Agostinone, con Gerbo che si va a schierare in posizione di terzino sinistro.
Al minuto 63 lancio di Agnelli per Iemmello che controlla ma trova poi Pisseri a smanacciare e mettere in rimessa laterale. Dalla seguente rimessa Vacca crossa al centro e Bacchetti mette la sfera in corner. Dalla bandierina batte Sarno che cerca Floriano sul secondo palo che cade però a terra senza riuscire a giocare la sfera.
Altro angolo in favore del Foggia al minuto 65. Anche in questa occasione è Sarno ad incaricarsi della battuta con Croce che però allontana la sfera in rimessa laterale.
Al 67° incredibile palo di Croce, servito da un cross partito dalla destra, con un grandissimo tiro al volo che avrebbe meritato miglior fortuna, il Foggia riparte in contropiede con Iemmello che viene servito in profondità e cerca dal limite dell’area un pallonetto con il mancino che viene deviato in corner da Pisseri. Dalla bandierina questa volta va Vacca ma la sfera si spegne sul fondo sul lato opposto.
Ancora una volta il Foggia pericoloso al 70° con Pisseri che smanaccia prima il cross di Floriano ed è poi decisivo sul tiro di contro balzo di Angelo mettendo in angolo. Dalla bandierina batte Sarno che cerca il tiro in porta che viene deviata nuovamente da Pisseri in corner. Sul lato opposto e Vacca a battere, ne nasce un’azione concitata che viene sbrogliata dalla presa alta di Pisseri. Lo stesso portiere rinvia poi lungo per Di Mariano che viene steso da Angelo che nell’occasione viene anche ammonito.
Al 72° secondo cambio del Foggia, con Coletti che prende il posto di Coletti, ridisegnando la sua formazione con un 3-5-2.
L’ultimo cambio del Monopoli arriva al minuto 77 con Lescano che entra in campo in luogo di Viola.
Allo scoccare dell’80° crossa dalla destra Luciani ed il seguente colpo di testa di Luciani viene controllato facilmente da Narciso.
De Zerbi effettua l’ultimo cambio all’82° con Arcidiacono che sostituisce Floriano.
Poco dopo cross di Angelo sul secondo palo proprio alla ricerca del nuovo entrato Arcidiacono che viene però anticipato da un difensore locale.
All’86° punizione a favore del Monopoli poco distante dal lato corto alla destra dell’area di rigore foggiana: prima della battuta di Luciani si perdono numerosi secondi a causa di alcuni contatti in area tra giocatori delle due squadre, poi Narciso blocca con sicurezza il cross del numero 2 locale.
Bellissima azione del Foggia all’88° del Foggia: Vacca allarga di esterno per Angelo, uno-due tra il brasiliano e Iemmello con il numero 2 rossonero che lascia poi partire un cross basso per Vacca che viene però anticipato da un difensore.
Altra buona azione del Foggia al minuto 89 con Iemmello che si sbarazza di un avversario venendo poi murato da Luciani in corner sul tentativo di tiro. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina il Sig. Lacagnina fischia un fallo in attacco.
Il direttore di gara assegna 4 minuti di recupero nel corso dei quali c’è da segnalare al 92° il tiro di Meduri che viene bloccato in 3 tempi da Narciso dopo un errato primo controllo nel bloccare la sfera.
Al 94° il Foggia usufruisce di un tiro dalla bandierina sugli sviluppi del quale Vacca, servito da Riverola, arriva al tu per tu con Pisseri e lo batte con un piattone destro ben angolato.
Dopo pochi secondi arriva il triplice fischio del Sig. Lacagnina, che decreta la vittoria del Foggia.


Il Monopoli subisce la 2^ sconfitta casalinga consecutiva ed allunga a 4 la serie di partite senza vittorie.
Il Foggia ritrova dopo 3 sconfitte consecutive la vittoria esterna e, per la prima volta nel 2016, riesce ad infilare 2 vittorie consecutive.


Tabellino:

Monopoli 1-3 Foggia
11° Floriano (Fog); 38° aut. Pisseri (Fog); 40° Romano (Mon); 94° Vacca (Fog)


Formazioni:

Monopoli (4-3-3): Pisseri; Luciani – Esposito – Bacchetti – Mercadante; Romano (46° Meduri) – Battaglia – Viola (77° Lescano); Croce – Gambino (57° Di Mariano ) – Pinto
A disposizione: Pellegrino – Ferrara – Bei – Ricucci – Difino – Rosafio – Castaldo
All.: Sig. Massimiliano Tangorra

Foggia (4-3-3): Narciso; Angelo – Loiacono – Gigliotti – Agostinone (61° Riverola); Vacca – Agnelli – Gerbo; Sarno (72° Coletti) – Iemmello – Floriano (82° Arcidiacono)
A disposizione: Micale – Lauriola – Quinto – Lodesani – Chiricò – Sainz-Maza – De Gennaro
All.: Sig. Roberto De Zerbi


Ammoniti: 14° Viola (Mon); 32° Battaglia (Mon); 41° Gigliotti (Fog); 71° Angelo (Fog)

Espulsi:

Arbitro: Sig. Antonio Eros Lacagnina di Caltanissetta
1° assistente: Sig. Nello Grieco di Macerata
2° assistente: Sig. Alberto D’Alberto di Teramo


Armando Borrelli