Carpi, Piscitella: “Qui per imparare, è un punto di partenza”

Ecco le prime parole in biancorosso di Giammario Piscitella, intervenuto oggi in occasione della sua presentazione ai tifosi del Carpi. «Ho avuto un percorso inverso rispetto a quello dei giovani calciatori. Sono partito subito dall’alto e mi sono trovato in una dimensione più grande di me. – ha esordito Giammario riferendosi agli inizi di carriera con la Roma – Non ero pronto mentalmente a gestire le pressioni che quell’ambiente mi metteva, ho fatto qualche esperienza in A, in B e sono sceso fino alla C. Poi arriva il momento in cui maturi, analizzi gli errori che hai fatto e riparti da zero: per me questo è un punto di partenza ma essere qui»;

«La mia carriera è iniziata a 18 anni con la Roma, poi sono stato al Genoa, qualche esperienza in B e poi la C. Mi ha completato la nascita delle mie bambine, la presenza di mia moglie mi ha inquadrato e la mia famiglia è stata la svolta di una mia ripartenza»;

Sull’idea di venire a Carpi: «Non ho nemmeno chiesto se ci fossero altre possibilità oltre al Carpi, ho preso subito al volo l’occasione di tornare in B. Sono contento di essere qui e voglio che questa sia la mia famiglia, che mi aiuti a crescere e imparare ancora cose nuove»;

Che tipo di giocatore è Piscitella?: «Come caratteristiche sono un esterno di sinistra ma ho fatto anche il quinto di destra e il terzino, l’anno scorso a Prato c’era bisogno di sacrificio e mi adatto volentieri anche a fare altri ruoli, ho imparato cose nuove».

fonte: carpicalcionews.it


Francesco Ricci