Cittadella-Cosenza 2-0: veneti a punteggio pieno, ci pensa Iori

  • in

Tris servito, primo posto blindato con nove punti in tre partite, quasi 4mila spettatori allo stadio, zero sconfitte, nessun gol al passivo. Prosegue il momento magico del Cittadella, che consolida il primato del campionato di Serie B grazie al successo sul Cosenza arrivato grazie a due rigori trasformati da Manuel Iori. Al 21′ la prima occasione per il Cosenza: cross di Corsi, Paleari smanaccia, Tutino ha la palla buona ma non riesce a colpire. Anche i granata non restano a guardare e al 25′ costruiscono una clamorosa doppia chance nel giro di pochi secondi. Prima Finotto non ci arriva per una questione di centimetri sul cross di Benedetti, subito dopo Siega di testa ha la palla buona, ma spreca. La ripresa inizia con il Cittadella alla ricerca del vantaggio: ci prova Proia al 9′, poi al 20′ arriva la svolta. Marini giudica da rigore una leggera spinta di Corsi su Branca. Grandi proteste del Cosenza, ma dal dischetto capitan Iori non sbaglia. Per il Cosenza è un colpo al cuore mortale, anche se al 34′ Di Piazza ha la palla del pareggio su assist di Mungo ma non riesce a capitalizzare. A quel punto entra l’ex Pascali, che lascia il segno subito, ma in negativo: ingenuo fallo di mano su tiro a giro di Iori e altro rigore. Ancora una volta Iori è glaciale e trasforma. Sul 2-0 la partita va in ghiaccio e il Tombolato esulta. Il Cittadella sogna e vola sempre più in alto


CITTADELLA-COSENZA 2-0

RETI: 22′ e 38′ st Iori rig.

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari 6; Ghiringhelli 6, Adorni 7, Drudi 6.5, Benedetti 6.5; Settembrini 7, Iori 7.5, Proia 6.5 (14′ st Branca 6.5); Siega 6.5; Finotto 6 (41′ st Panico sv), Scappini 6 (27′ st Strizzolo 6). In panchina: Maniero, Frare, Rizzo, Pasa, Dalla Bernardina, Schettini, Maniero, Malcore. Allenatore: Venturato 7

COSENZA (3-5-2): Saracco 6; Capela 6, Dermaku 6 (21′ st Pascali 4.5), Legittimo 5.5 (31′ st Di Piazza 5.5); Corsi 6, Verna 6.5, Palmiero 5.5, Mungo 6.5, D’Orazio 6; Tutino 6, Maniero 5. In panchina: Cerofolini, Bearzotti, Tiritiello, Idda, Anastasio, Bruccini, Varone, Baez, Baclet, Perez. Allenatore: Braglia 5.5

ARBITRO: Marini di Roma

AMMONITI: Branca, Verna, Adorni

Minuti di recupero: pt 2′, st 4′

fonte: trivenetogoal.it


Francesco Ricci