Ascoli-Lecce 1-0: Ardemagni regala i tre punti ai bianconeri

  • in

Ascoli e Lecce tornano ad affrontarsi allo stadio "Del Duca" nel match valevole per la terza giornata d´andata del campionato di Serie B. I marchigiani sono reduci dalla sconfitta di Perugia, i salentini invece hanno pareggiato 2-2 contro la Salernitana nell´ultimo turno tra le mura amiche.

Vivarini punta sul 4-3-1-2 con Lanni in porta e la difesa composta da Laverone, Brosco, Valentini (al posto di Padella vittima di una contrattura) e D’Elia. In cabina di regia Casarini supportato da Frattesi e Cavion con Baldini sulla trequarti alle spalle delle punte Ninkovic e capitan Ardemagni. Modulo speculare per Liverani con Bleve in porta (al posto dell’infortunato in extremis Vigorito) con la difesa formata da Fiamozzi, Cosenza, Meccariello e Calderoni (non è in distinta Lucioni). Il regista è Arrigoni coadiuvato da Petriccione e Scavone con Mancosu sulla trequarti alle spalle di Falco e Pettinari. Prima dell’inizio della gara in campo Riccardo Albanesi, il ragazzo che aveva accusato un malore al Picchio Village e che ora sta fortunatamente meglio. Al suo fianco il presidente Tosti, applausi di tutto il “Del Duca”. Presente in tribuna anche il patron Pulcinelli, oltre all’ex calciatore bianconero Desio. Ricordato da tutti i tifosi Luca Evangelisti, titolare dell’azienda sponsor di maglia Air Fire, venuto a mancare lo scorso 3 Settembre.

Inizio di gara sostanzialmente equilibrato. Poco dopo il quarto d’ora serpentina di Falco in area, sinistro secco respinto ottimamente da Lanni, poi ci prova Pettinari ma si oppone col corpo D´Elia, ultimo tentativo di Scavone out. Al 24’ punizione di Cavion, colpisce Casarini di testa sul secondo palo, nessun problema per Bleve. Al 33’ destro potente di Frattesi dai 20 metri, si distende Bleve e respinge (prima vera chance della gara per l’Ascoli). Al 38’ Pettinari si libera bene sul fondo in area, esterno sinistro velenoso, smanaccia Lanni e poi spazza Valentini. Al 43’ Ascoli ad un passo dal vantaggio: cross al bacio di Laverone dalla destra, frustata di testa di Ninkovic che si stampa sulla traversa.

Al "Del Duca" ci sono 6403 spettatori per 53715 euro di incasso (totale abbonamenti 3474). Ad inizio ripresa Scavone si invola in contropiede, assist basso per Pettinari, decisiva la chiusura in calcio d´angolo di D´Elia. Problema muscolare per Lanni, al suo posto Vivarini è costretto ad inserire l´ex Perucchini. L´Ascoli fatica a creare occasioni da gol degne di nota, il Lecce mantiene il pallino del gioco. Al 62´ siluro di Frattesi dai 20 metri, il pallone si impenna sopra la traversa. Subito dopo Vivarini toglie uno spento Baldini e schiera Beretta, con Ninkovic che scala sulla trequarti. Liverani replica con La Mantia per Pettinari. Al 69´ il Picchio passa a sorpresa in vantaggio: iniziativa di Laverone sulla destra, assist basso per Ardemagni che si libera di Meccariello e di interno destro in area piccola non lascia scampo a Bleve. Liverani opta subito per il secondo cambio con Palombi per Scavone. Continua a premere l´Ascoli: al 75´ corner di Cavion, prova il colpo di tacco volante Beretta ma non trova lo specchio. Sul fronte opposto incornata di Arrigoni su angolo di Falco, pallone di poco sopra l´incrocio dei pali. A dieci minuti dal termine esce un ottimo Laverone, al suo posto De Santis. Liverani risponde con Venuti per Calderoni. Al minuto 87 Ascoli in gol con Cavion su assist di Ninkovic ma l´assistente alza la bandierina per una posizione di fuorigioco dell´ex Cremonese. Nel finale protestano i tifosi del Picchio per alcuni falli non sanzionati da Rapuano sugli attaccanti bianconeri. Nel secondo minuto di recupero colpo di testa debole di La Mantia su cross di Falco, nessun problema per Perucchini. In extremis destro secco di Petriccione dalla distanza, respinge in tuffo il portiere bianconero. Finisce il match con la prima vittoria in campionato del Picchio. Diventano 4 i punti in classifica della squadra di Vivarini in vista del turno di riposo e del successivo impegno in trasferta con la Salernitana.



ASCOLI-LECCE 1-0

ASCOLI (4-3-1-2): Lanni 6 (58´ Perucchini 6); Laverone 7 (80´ De Santis 6), Brosco 6.5, Valentini 6, D´Elia 6; Frattesi 5.5, Casarini 6, Cavion 6; Baldini 5 (63´ Beretta 6); Ninkovic 6, Ardemagni 7. A disposizione: Bacci, Valeau, Quaranta, Addae, Zebli, Troiano, Kupisz, Rosseti, Ganz. Allenatore: Vivarini 6.5

LECCE (4-3-1-2): Bleve 6; Fiamozzi 6, Cosenza 5, Meccariello 5, Calderoni 6 (83´ Venuti sv); Petriccione 6, Arrigoni 6, Scavone 5.5 (70´ Palombi 6); Mancosu 5.5; Falco 6.5, Pettinari 6 (65´ La Mantia 5.5). A disposizione: Milli, Bovo, Lepore, Tabanelli, Haye, Marino, Tsonev, Torromino, Armellino. Allenatore: Liverani 6

Arbitro: Rapuano di Rimini 5

Rete: 69´ Ardemagni

fonte: picenotime.it


Francesco Ricci