34^ giornata Serie C girone C – Risultati, tabellini e classifica

0
257 views

Il turno di Pasqua della Serie C girone C, originariamente previsto integralmente per la giornata di sabato 3 aprile, avrà invece termine il 21 aprile, data in cui è previsto il recupero di Foggia-Monopoli, rinviato a causa dell’alto numero di casi Covid-19 nelle due rose pugliesi.

La giornata decreta la vittoria del campionato – e la conseguente promozione in Serie B – della Ternana, con quattro giornate di anticipo.

Risultati e tabellini della 34^ giornata del campionato di Serie C girone C

Casertana – Palermo 2-3
2′, 13 e 45’+1 Lucca (Pal), 44′ Cuppone (Cas), 90’+1 Buschiazzo (Cas)

Importante vittoria esterna del Palermo per 3-2 sul campo della Casertana.
Mattatore del match è il rosanero Lucca, che sigla tre reti nel primo tempo: tutti di testa e sempre su cross dalla destra le marcature dell’attaccante ospite, siglate al 2′, 13′ e nel primo ed unico minuto di recupero della prima frazione.
I padroni di casa avevano accorciato le distanze al 44′ con il tap-in di Cuppone sul tiro-cross di Hadziosmanovic, poi – dopo un palo di Kanouté ed il rosso diretto ad Almici al minuto 89 che ha costretto il Palermo all’inferiorità numerica – il gol del definitivo 2-3 giunge al 91′, con Buschiazzo che batte Pelagotti su cross di Matos.

Casertana (4-3-3): Avella; Hadziosmanovic (85′ Buschiazzo), Ciriello, Carillo, Del Grosso (84′ Rillo); Rosso, Varesanovic, Matese; Pacilli, Cuppone, Longo (57′ Matos)
A disp: Dekic, Zivkovic, Izzillo, De Vivo, De Lucia, Polito
All.: Guidi
Palermo (3-4-2-1): Pelagotti; Accardi, Palazzi (75′ Martin), Somma; Almici, Odjer (46′ Marconi), Luperini (48′ Broh), Valente; Santana (65′ Kanouté), Lucca, Floriano (65′ Rauti)
A disp.: Fallani, Crivello, Saraniti, Silipo, Lancini, Peretti, Marong
All.: Filippi
Note – Ammoniti: Cuppone, Varesanovic ed Avella per la Casertana; Luperini, Odjer e Martin per il Palermo.
Espulso: Almici per il Palermo, per cartellino rosso diretto.

Catania – Viterbese 1-0
62′ Dall’Oglio (Cat)

Il Catania mantiene il 5° posto battendo 1-0 la Viterbese.
Decide il match la precisa punizione di Dall’Oglio, che non lascia scampo a Daga al 62′.

Catania (4-3-3): Martinez; Calapai, Giosa (76′ Tonucci), Claiton, Pinto; Dall’Oglio (72′ Rosaia), Maldonado, Izco (54′ Welbeck); Piccolo (77′ Golfo), Sarao, Reginaldo (72′ Russotto)
A disp: Santurro, Albertini, Sales, Zanchi, Manneh, Di Piazza, Vrikkis
All.: Baldini
Viterbese (4-3-3): Daga; Baschirotto, Mbendé, Bianchi (64′ De Santis), Urso; Palermo (90′ Ammarì), Salandria (82′ Rossi), Adopo (65′ Sibilia); Murilo, Tounkara, Simonelli (64′ Bezziccheri)
A disp.: Bisogno, Porru, Ricci, Falbo
All.: Taurino
Note – Ammoniti: Reginaldo, Maldonado e Tonucci per il Catania; Palermo per la Viterbese.

Catanzaro – Bisceglie 1-0
68′ Curiale (Ctz)

Vittoria di misura e con una sol rete anche per il Catanzaro sul Bisceglie, con i calabresi che hanno deciso di disputare comunque il match nonostante i 10 casi Covid-19 nel gruppo squadra.
Match-winner è Curiale, che al 68′ supera Spurio sfruttando la respinta di un difensore ospite su un precedente tiro di Jefferson.
Al 79′ Carlini fallisce il possibile 2-0 colpendo il palo, ma comunque gli uomini di Calabro si aggiudicano i 3 punti.

Catanzaro (3-4-1-2): Di Gennaro; Scognamillo, Gatti, Riccardi; Risolo (66′ Jefferson), Baldassin, Parlati (54′ Corapi), Pierno (86′ Grillo); Carlini; Di Massimo, Evacuo (55′ Curiale)
A disp: Mittica, Branduani, Molinaro
All.: Calabro
Bisceglie (3-5-2): Spurio; Vona, Altobello (72′ Tazza), Priola; Giron, Romizi (60′ Maimone), Mansour, Gilli, Sartore (72′ Rocco); Makota (71′ Cecconi), Musso (61′ Pedrini)
A disp.: Russo, De Marino, Ibrahim, Zagaria, Vitale, Goffredo, Hassan
All.: Papagni
Note – Ammoniti: Scognamillo e Parlati per il Catanzaro; Romizi, Altobello, Musso, Pedrini, Maimone, Cecconi e Rocco per il Bisceglie.

Foggia – Monopoli (rinviata)

Partita rinviata al 21 aprile, a causa dell’alto numero di casi Covid-19 in entrambe le rose delle due squadre pugliesi.

Potenza – Juve Stabia 0-2
22′ Marotta (JvS), 33′ Orlando (JvS)

La Juve Stabia si impone per 0-2 sul campo del Potenza, rispondendo al Catania per la lotta al 5° posto.
Marotta porta in vantaggio le “Vespe” al 22′ battendo Marcone con un diagonale, poi è Orlando, al 33′, a trovare lo 0-2 con un preciso tiro al volo che fulmina il portiere locale.
Nella ripresa, Mulé non trova il tris al 54′ perché il suo colpo di testa viene fermato dalla traversa, poi è il Potenza ad avere la possibilità del pareggio al 73′ su calcio di rigore, ma Farroni ipnotizza Baclet e salva il punteggio.

Potenza (4-3-1-2): Marcone; Coppola, Gigli, Conson, Coccia; Zampa, Bucolo (46′ Nigro), Bruzzo (47′ Di Livio); Ricci (69′ Volpe); Mazzeo (64′ Baclet), Romero (64′ Salvemini)
A disp: Santopadre, Brescia, Noce, Panico, Sandri, Fontana, Cavaliere
All.: Gallo
Juve Stabia (3-4-3): Farroni; Mulé, Troest, Caldore; Scaccabarozzi, Berardocco, Vallocchia (82′ Bovo), Rizzo (82′ Elizalde); Fantacci (56′ Garattoni), Marotta, Orlando (71′ Ripa)
A disp.: Gianfagna, Lazzari, Oliva, Iannoni, Suciu
All.: Padalino
Note – Ammoniti: Coppola e Salvemini per il Potenza; Ripa per la Juve Stabia.

Teramo – Turris 2-1
52′ Costa Ferreira (Ter), 78′ Alma (Tur), 87′ Bombagi (Ter)

Il Teramo mantiene l’ottava posizione battendo per 2-1 la Turris.
Dopo un primo tempo con la sola traversa di Giannone – direttamente su calcio d’angolo – da segnalare, tutti i gol giungono nella ripresa: Costa Ferreira porta in vantaggio gli abruzzesi al 52′ con un tiro che non lascia scampo ad Abagnale; pareggio campano firmato al 78′ da Alma, che supera Lewandowski con un preciso destro su cross basso di Ferretti; la rete del definitivo 2-1 viene invece siglato da Bombagi al minuto 87, con un’incornata su assist di Birligea che batte il mal posizionato portiere ospite.

Teramo (4-4-2): Lewandowski; Lasik, Diakité, Piacentini, Tentardini; Di Francesco (66′ Birligea), Arrigoni, Santoro, Costa Ferreira (86′ Mungo); Pinzauti (82′ Kyeremateng), Bombagi
A disp: D’Egidio, Trasciani, Cappa, Vitturini, Bellucci, Ilari, Viero, Lombardi, Gerbi
All.: Paci
Turris (3-4-2-1): Abagnale; Esempio, Lorenzini, Loreto; Da Dalt (64′ Ferretti), Franco (85′ Brandi), Tascone, D’Ignazio; Romano (65′ Alma), Giannone (76′ Signorelli); Longo (77′ Boiciuc)
A disp.: Lanoce, Ventola, Di Nunzio, Salazaro, Rainone, Lame
All.: Caneo
Note – Ammoniti: Santoro e Tentardini per il Teramo; Franco, D’Ignazio e Lorenzini per la Turris.

Ternana – Avellino 4-1
1′ Falletti (Trn), 18′ Paghera (Trn), 24′ Furlan (Trn), 66′ Partipilo (Trn), 86′ Dossen (Ave)

Semplicemente troppa Ternana per l’Avellino: 4-1 per gli umbri che si regalano la vittoria del campionato con una vittoria roboante contro la seconda in classifica.
Bastano 19 secondi a Falletti per infilare il primo pallone alle spalle di Forte con un diagonale scoccato di destro, senza che nemmeno alcun giocatore degli irpini fosse riuscito a toccare il pallone.
Già nel primo tempo i rossoverdi si portano sul 3-0: al 18′ Paghera insacca di testa la punizione battuta da Defendi; al 24′ Furlan sfrutta alla perfezione il filtrante di Partipilo per calare il tris.
Nella ripresa, Partipilo insacca al 66′ il 4-0 per le “Fere”, con i “Lupi” che trovano invece il gol della bandiera a 4 minuti dal 90′, con un’imprecisa presa di Iannarilli che rimbalza su Dossena prima di superare la linea di porta.

Ternana (4-2-3-1): Iannarilli; Defendi (57′ Suagher), Boben, Kontek (61′ Laverone), Celli (74′ Russo); Paghera (73′ Damian), Proietti; Partipilo, Falletti (56′ Salzano), Furlan; Ferrante
A disp: Casadei, Mammarella, Vantaggiato, Torromino, Raicevic, Peralta, Frascatore
All.: Lucarelli
Avellino (3-4-1-2): Forte; Ciancio, Miceli (55′ Dossena), Illanes; Rizzo (73′ M. Silvestri), Aloi, L. Silvestri, Tito (73′ Baraye); Fella (55′ Adamo); Maniero, Santaniello (65′ Bernardotto)
A disp.: Pane, Laezza, Capone, D’Angelo
All.: Braglia
Note – Ammoniti: Falletti, Defendi e Kontek per la Ternana; Ciancio ed Illanes per l’Avellino.

Vibonese – Bari 0-1
34′ rig. Antenucci (Bar)

Il Bari espugna il campo della Vibonese per 1-0 e si riavvicina al 2° posto.
Il rigore realizzato da Antenucci permette agli uomini di Carrera di ottenere 3 punti molto importanti.

Vibonese (3-5-2): Marson; Sciacca, Vergara, Bachini; Ciotti, Cattaneo, Laaribi (65′ Pugliese), Statella, Mahrous (70′ Tumbarello); Spina (76′ La Ragione), Parigi
A disp: Mengoni, Murati, Berardi, Falla, Di Santo, Mancino, Fomov, Schirone
All.: Roselli
Bari (4-2-3-1): Frattali; Semenzato, Di Cesare, Minelli, Perrotta; Bianco, Lollo; Marras (90′ Mané), Maita, D’Ursi (80′ Rolando); Antenucci
A disp.: Marfella, Fiori, Ciofani, Dargenio, Candellone, Pinto, Ferrante, Colaci, Mercurio
All.: Carrera
Note – Ammoniti: Laaribi per la Vibonese; Di Cesare, Semenzato e Bianco per il Bari.

Virtus Francavilla – Cavese 1-0
69′ Nunzella (VFr)

La Virtus Francavilla tiene vive delle flebili speranze play-off e si assicura la salvezza battendo per 1-0 la Cavese.
Al 36′ i campani si salvano grazie alla parata di Kucich sul calcio di rigore calciato da Vazquez, ma nella ripresa – dopo il rosso a Gerardi – subiscono al 69′ la rete pugliese firmata da Nunzella, che insacca incrociando sul secondo palo l’assist di Giannotti.

Virtus Francavilla (3-5-2): Costa; Delvino, Pambianchi, Caporale (87′ Sparandeo); Giannotti, Castorani (64′ Tchetchoua), Franco (87′ Zenuni), Mastropietro (87′ Marino), Nunzella; Ciccone (72′ Adorante), Vazquez
A disp: Crispino, Negro, Carella, Maiorino, Miccoli, Calcagno
All.: Colombo
Cavese (3-5-2): Kucich; Matino (25′ Favasuli), De Franco, Lancini; Natalucci, Matera, Lulli (67′ Senesi), Scoppa (68′ Cuccurullo), Ricchi (61′ Semeraro); Bubas (68′ Gatto), Gerardi
A disp.: Russo, Paduano, De Rosa, Senese, Nunziante, Pompetti, Gega
All.: Campilongo
Note – Ammoniti: Castorani e Giannotti per la Virtus Francavilla; Matino e Gerardi per la Cavese.
Espulso: Gerardi per la Cavese, per somma di cartellini gialli.

Ha riposato la Paganese

Classifica dopo la 34^ giornata del campionato di Serie C girone C

81 – Ternana*#
63 – Avellino##
59 – Bari##
58 – Catanzaro##
52 – Catania (-2)##, Juve Stabia##
47 – Foggia**#
45 – Teramo##
42 – Palermo**##
41 – Casertana*##
37 – Virtus Francavilla#
36 – Viterbese##
35 – Potenza#, Turris##
34 – Monopoli***##
31 – Vibonese##
27 – Paganese##
24 – Bisceglie##
16 – Cavese*##
* – Una partita in meno
# – Ha già riposato