Abete: “Riforma Lega Pro non prima del 2014”

0
23 views

Dopo aver esaminato le risultanze delle verifiche della Co.Vi.Soc e della Commissione criteri infrastrutturali in merito ai ricorsi presentati dalle societa´ della Lega Pro non ammesse ai campionati di competenza, il Consiglio federale della Figc ha ammesso in Prima Divisione As. Andria, Como, Prato, Sorrento, Treviso e Fussballclub Sudtirol, mentre sono state ammesse in Seconda Divisione Casale, Pol. Nuovo Campobasso, S. C.
Valle´e d´Aoste, Hinterreggio e l´As. Martina Franca.

“Martedi´ 24 luglio -ha annunciato Abete- abbiamo in programma una riunione con Lega Pro, Aic e Lega Nazionale Dilettanti per valutare la possibilita´ di una riforma strutturale che porti ad un nuovo format per le Lega Pro, con tre gironi da 20 squadre di divisione unica. Si dovra´ trovare una condivisione con tutte le componenti e il nuovo format scatterebbe in ogni caso non prima della stagione 2013-2014”.

fonte: resport