Agnelli: “La maglia da titolare del Foggia dobbiamo sudarcela tutti”

0
35 views

Le parole di Cristian Agnelli in conferenza stampa:

“Si � parlato di un Foggia 2.0, sicuramente � un aggiornamento ed i ragazzi nuovi porteranno qualcosa di diverso. Sono felice perch� chi � stato scelto ha mentalit�. Non nascondo il rammarico per chi � andato via o � in partenza, perch� sono persone che hanno fatto la storia del Foggia, ma dobbiamo pensare al presente: bisognava dare qualcosa di nuovo e migliorare la mentalit�, che ci � mancato nel girone di andata.

Il mio lavoro in spogliatoio aumenta, ma dobbiamo perdere meno tempo possibile. Sto facendo capire ai ragazzi nuovi cosa abbiamo passato e cosa vuole la citt� e la societ�. Sono stati scelti per quanto di buono hanno fatto nella loro carriera e ci sar� da spiegargli poco.

Sar� il campo a parlare con i risultati, ma � chiaro che non si pu� essere scontenti di questi acquisti o dire che si tratta di giocatori di seconda classe. Spero che amalgamati con noi e con la piazza possano dare il giusto apporto.

Io penso che pi� ne siamo e meglio � per raggiungere l´obiettivo. Solo aiutandoci tutti insieme ce la faremo. Il posto non � garantito a nessuno perch� � del Foggia e dobbiamo sudarcelo tutti.

Penso che in questo periodo non dico ci sia stato un appiattimento da parte nostra, ma probabilmente subivamo troppo qualsiasi cosa. C´� voglia di riscatto anche da parte di chi c´era.

Ricordo bene la partita contro il Pescara dell´andata e fu un po´ strana perch� giocammo una buona partita ma senza il mordente giusto. Quella scoppola ci fece rimettere i piedi a terra. Spero possa riprendersi un cammino che � stato smarrito in casa nel girone di andata, sia noi che la citt� ne ha bisogno.

Abbiamo grande rispetto a Zeman per quello che � stato e quello che ha dato a Foggia ed al Foggia, ma non possiamo pensare a questo ora. Dobbiamo riaccendere l´entusiasmo nella piazza ed il pubblico vuole che questa trasformazione porti i 3 punti.

Io mi soffermo sui vantaggi di avere tanti giocatori nuovi. Gli svantaggi sono che bisogner� lavorare di pi� sia da parte dei calciatori gi� in rosa che le persone dello staff. Non possiamo aspettare nessuno, ma sono convinto che chi � arrivato sar� subito a disposizione. Il dispiacere � anche per i tanti che sono in partenza: spero si trovino soluzioni importanti per loro, perch� si � lavorato tanto con loro sul profilo del morale, ma avere compagni fuorirosa non � bello.

Si � lavorato poco bene ad Agosto con Vacca, probabilmente si sarebbe dovuto rinnovare in quel periodo. Mi dispiace si andato via. Lui � stato un po´ troppo diretto e forse dovrebbe imparare a contare fino a 100. Quando stava con noi si lasciava guidare e mi sono sentito di dargli tanto. Lui � andato via criticato tantissimo anche se ha dato tanto per la maglia e dopo averla onorata. Meritava un altro arrivederci, per� anche lui ci ha messo del suo. Anche io ho subito da foggiano alcune cose che ha manifestato. Aldil� del campo ci sono anche gli uomini e quello che sei, ma mi dispiace.

Mi auguro un Foggia vincente e possa tirare fuori tutto quello che ha e lo possa tirare fuori da quello che gli appartiene. Serviranno i risultati e voglio che arrivino quanto prima, per la classifica e per l´entusiasmo.

Noi percepiamo questo nuovo entusiasmo da parte della gente. La societ� si � mossa bene ed � importante che sia cos�. Ci aspettiamo uno Zaccheria pieno e che si possa cambiare la negativit� del girone di andata. Abbiamo passato 10 giorni intensi lavorando tanto ed i ragazzi nuovi hanno accettato questa cosa. Sono contento per come si � lavorato.

Sul campo ci penser� il mister a trovare la soluzione, siamo tanti e bravi. C´� tanta concorrenza ma anche voglia di mettere in campo tutta l´esperienza. Dobbiamo rifondare perch� abbiamo bisogno di uomini che tengono alla maglia ed al progetto, come fatto anche per� da chi va via. Sono carico e pronto.

La Serie B � un campionato importante, sia in casa che fuori puoi aspettarti di tutto. Con un pizzico di cattiveria in pi� avremmo potuto ottenere pi� risultati pieni. Con tanta organizzazione e voglia si pu� fare bene, cos� come con la fortuna. Quando � stato assente Mazzeo anche l´anno scorso � mancata una certa amalgama. La forza del mister sta nell´avere anche una rosa ampia. Dobbiamo portarci dietro queste esperienze, sar� un girone difficile ma abbiamo un obiettivo importante e non possiamo farcelo sfuggire o pensare ad altre cose. Abbiamo la fortuna di essere squadra e dobbiamo dimostrarlo. Con Cesena e Frosinone siamo stati “polli”, ci siamo fatti rimontare nel primo caso e perso nel secondo, ma con pi� scaltrezza avremmo potuto portarle a casa. Doveva finire diversamente. Abbiamo perso dei punti, a Cesena la avevamo in pugno e poi ci ha condizionato la seguente partita infrasettimanale col Parma.

Il mercato � aperto per tutti e potrebbe essere un problema per qualcuno che � in uscita. C´� sul mercato gente che ha fatto la storia ed ha dato tanto al Foggia, perci� non credo che creeranno problemi e che daranno ancora il massimo. La serenit� nello spogliatoio � importante. Prima del mercato ci saranno partite importanti. Dobbiamo soffermarci sullo stimolo della partita e lavorare su quello. Da capitano, sono sereno e tranquillo, perch� lavoriamo sempre al massimo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui