ANALISI TATTICA DI FOGGIA ヨ BASSA ANAUNIA

0
45 views

Scritto da Piero Colangelo
Match Analyst SICS
Osservatore Scout R.O.I.

Il Foggia di Grassadonia, nella prima delle due partite programmate in due giorni consecutivi al fine di dare la possibilit� all�intero organico a disposizione di giocare il minutaggio di un�intera partita, non � affatto dispiaciuto al buon numero di tifosi presenti sugli spalti. Lo stesso tecnico raramente ha dovuto richiamare i propri calciatori circa la posizione in campo e l�atteggiamento, a dimostrazione che la squadra � gi� in grado di esprimere quelli che sono i principi di gioco voluti dal tecnico.
I forfait contemporanei di Mazzeo e Cavallini, alle prese con leggeri infortuni, hanno indotto il tecnico a sostituire anzitempo, oltre a Martinelli per carenza di difensori, le due punte Nicastro e Cavallini, al fine di poterli utilizzare anche nellメincontro di oggi con il Trento.
C�� stata cos� soprattutto l�occasione per allenatore e pubblico di vedere all�opera i tanti giocatori aggregati alla prima squadra e verificare i progressi e l�adattabilit� al nuovo ruolo di interno di centrocampo di Roberto Floriano.
Bench� l�avversario fosse di bassa caratura, la partita ha permesso al tecnico di trarre spunti interessanti e certamente incoraggianti.
Primo su tutti, Grassadonia ha potuto avere conferma in un partita ufficiale dell�ottimo lavoro dello staff tecnico. La squadra ha tenuto il campo, pur soffrendo la stanchezza nella parte finale, per l�intero incontro, e ci� permetter� al tecnico di ritrovarsi giocatori gi� quasi pronti sotto l�aspetto atletico ad affrontare le prime sfide ufficiali.
L�altra nota positiva � rappresentata dai giovani scesi in campo che hanno destato tutti un�impressione tutt�altro che negativa, a cominciare dall�esterno basso Cascione, utilizzato nell�inedito ruolo di centrale difensivo.
Non � dispiaciuto nemmeno Ram� che ha mostrato di possedere buoni tempi di gioco e discreta personalit�. Dopo un anno di ambientamento, il francese ha finalmente imparato le geometrie del nostro calcio dimostrando che non c�� stata una valutazione sbagliata sulla potenzialit� del ragazzo.
Amabile mostra di aver gi� assimilato tatticamente i principi di gioco di Grassadonia, entrando con continuit� nel vivo dell�azione e mettendo in evidenza anche un discreto bagaglio tecnico.
Di Gori � piaciuta la sua capacit� di attaccare la porta facendosi sempre trovare pronto alla conclusione ed all�anticipo sul difensore.
Intendiamoci, queste giovani promesse, a cui va aggiunto l�assente Cavallini, non possono comunque rappresentare la soluzione alla carenza di organico che la squadra ha evidenziato in queste prime uscite. Servono al pi� presto calciatori dotati di buona caratura per la categoria per completare l�organico.
Tornando alla partita, la squadra altoatesina ha adottato un atteggiamento molto prudente, facendo molta densit� nella propria met� campo e rinunciando per tutta la gara, con l�eccezione di qualche ripartenza, ad imbastire azioni d�attacco. Ci� ha permesso al Foggia di giocare quasi tutto l�incontro nella met� campo avversaria .
Da sottolineare la posizione dei due interni Amabile e Floriano che hanno praticamente giocato tra le linee, a ridosso delle due punte, creando cos� molta densit� nella zona centrale difensiva avversaria, mentre l�ampiezza era garantita dai due quinti che hanno tenuto sempre una posizione molto alta e vicina alla fasce laterali, creando cos� un�alternativa agli attacchi per linee interne.
Come non capitava di assistere da anni a Foggia si sono visti tanti cross effettuati dalle fasce laterali. Tanti cross per� prevedono anche la presenza in organico di calciatori bravi nel colpire di testa, ed al momento, a parte Nicastro, non vi sono calciatori abili in acrobazia.
Nella fase di non possesso le due punte centrali e lo stesso Floriano, restavano spesso sopra la linea della palla.
Ci� costringeva il play avversario a rimanere basso per contrastare il nostro interno e, allo stesso tempo, si predisponeva la squadra con i tre calciatori ad eventuali transizioni positive.
Floriano ha mostrato gi� una certa familiarit� con il nuovo ruolo. Ha giostrato prevalentemente sul centro-sinistra da dove sono partiti il maggior numero di rifornimenti per le punte .
L�affidabilit� di tale atteggiamento ultaoffensivo della squadra andr� naturalmente verificato con test pi� probanti, ma si pu� senza tema di smentita affermare che esso � garanzia di bel gioco e spettacolo.