Ascoli, Casarini: �Analizzati gli errori commessi col Padova. A Pescara vincer� chi si preparer� meglio�

0
77 views

Da ieri pomeriggio l´Ascoli sta preparando la delicata trasferta di Pescara, in programma domenica 25 novembre al Cornacchia. A parlare del prossimo avversario � stato Casarini, non prima di aver ripercorso i momenti salienti della sfida di sabato col Padova:

“Stiamo analizzando la partita coi veneti nel dettaglio e in questi giorni andremo pi� a fondo, � stata una gara particolare, eravamo partiti bene passando subito in vantaggio, poi l´episodio dello scontro di gioco fra Addae e Laverone, che ha portato al pareggio, ci ha infastiditi molto in campo. Al contrario, il Padova ha preso coraggio ed � stato bravo a massimizzare le occasioni create. Il regolamento dice che � l´arbitro a dover fermare il gioco, poi sta ai giocatori regolarsi quando si verificano dei contrasti, in quel caso c´erano addirittura due persone a terra. Abbiamo commesso l´errore di infastidirci, poi pian piano ci siamo ripresi e abbiamo creato occasioni, ma siamo stati un po´ sfortunati nel non concretizzarle. La sconfitta ha rovinato una giornata particolare e bellissima, gi� quando siamo arrivati al campo lo stadio era quasi tutto pieno di gente, � stato bello spettacolo. E´ stato tutto favoloso e da parte dei tifosi abbiamo ricevuto un grandissimo contributo. Il ruolo in cui preferisco giocare? Sono a disposizione del Mister, il ruolo non � un problema, � logico che preferisca fare la mezzala perch� � dove ho giocato di pi� in carriera, ma mi piace anche la posizione davanti alla difesa e, se c´� bisogno, la ricopro volentieri. Il ko col Padova � stato diverso rispetto a quello di Livorno, dove, oltre alla sconfitta, c´� stata anche una brutta prestazione. Sabato abbiamo creato tanto, ma il portiere del Padova ha fatto parate miracolose. Ripartiamo dalla prestazione di sabato sapendo che a Pescara sar� una gara difficile, � una squadra attrezzata e forte, ma noi abbiamo voglia di dimostrare, credo che sar� una bellissima partita, chi la preparer� meglio riuscir� a portare a casa punti. Al di l� dell´ultima sconfitta, sento che c´� fiducia, � un periodo positivo dovuto alle due vittorie su Verona e Benevento. Soddisfatto del mio rendimento? C´� tanta concorrenza, la squadra sta andando bene, tocca a me mettere in difficolt� il Mister”.

fonte: ascolicalcio1898.it