Ascoli, Ninkovic: �Tifosi caldi come quelli del Partizan. Voglio giocare pi� dell´anno scorso�

0
47 views

Ecco le altre parole di Ninkovic in conferenza stampa riportate dal sito ufficiale dell´Ascoli: “E´ stato Mister Vivarini a chiamarmi e a far s� che scegliessi l´Ascoli, quindi non ci ho pensato troppo e gli ho detto subito s�. Avevo lavorato con lui ad Empoli, � una brava persona, lo scorso anno abbiamo fatto un buon lavoro, poi abbiamo attraversato qualche difficolt�, ma credo che l´Ascoli con Vivarini potr� disputare un bel campionato. Ad Empoli non ho giocato tanto a causa di alcuni problemi fisici che ho risolto, mi auguro di giocare di pi� in questa stagione; l´importante � restare concentrati, lavorare sodo tutti i giorni e giocare con tanta voglia. In attacco ci sono bei giocatori, forti, speriamo di segnare tanti gol. Tatticamente posso ricoprire tre o quattro ruoli in attacco: trequartista, punta o attaccante esterno, vedremo. Al momento il Mister gioca con due attaccanti e mi sta impiegando come punta. Il piede preferito? Il destro. Ricordo che ad Ascoli feci un bel gol, ma volevo fare un cross a Caputo, ho sbagliato e ho fatto gol. Tifoseria? Ho sentito tante cose positive sul tifo ascolano, � una tifoseria calda come quella del Partizan Belgrado, ho tanta voglia di giocare davanti ai tifosi. Non sono al 100%, ma sono pronto a scendere in campo. Finora mi sono allenato tre volte con la squadra e il primo impatto � stato positivo, mi hanno impressionato tutti. Il Cosenza? Non l´ho mai affrontato, ma la prima partita di campionato � sempre molto importante per entrambe le squadre, dovremo giocare come fosse una gara unica e dobbiamo vincere, almeno lo spero”.

fonte: picenotime.it