Auteri: “Non abbiamo pareggiato l’impatto agonistico col Foggia”

0
377 views

Sconfitta nel derby col Foggia oggi per il Bari e ai microfoni di RadioBari arriva l’analisi di mister Gaetano Auteri, come raccolto dai colleghi di TuttoBari: “Gli avversari hanno messo molto impeto agonistico e noi non siamo riusciti a compensare questo dato non riuscendo a gestire il possesso palla con continuità. Qualcuno ha fatto una buona partita altri non hanno dato l’apporto che ci aspettavamo. Eravamo cresciuti prima del blackout alzando il baricentro e costruendo cose importanti senza rischiare nulla. Dopo il goal la partita è diventata molto fisica e noi non siamo stati né bravi né, lucidi anche se abbiamo creato qualche occasione per pareggiarla”.

Sul rigore che ha deciso il risultato finale: “Se l’arbitro ha dato il rigore vuol dire che c’era. Noi abbiamo sbagliato, in quel momento eravamo cresciuti. In C succede così. Oggi c’era grande impeto agonistico da parte loro e lo sapevamo, non siamo riusciti a contrapporci e a mettere qualcosa in più sul lato del palleggio e della gestione della gara. Poco prima dell’interruzione eravamo cresciuti, quell’episodio ha condizionato il resto della gara. In C funziona così, dovremmo riflettere su quello che è successo“.

In conclusione: “Il Foggia ha giocato questo match giocando lungo e noi abbiamo perso tutti i contrasti aerei e le seconde palle. Quando riuscivamo a gestire palla venivano tutti sulla figura. Non dovevamo commettere errori e non è stato così. Dobbiamo prendere coscienza che la categoria è così. Abbiamo commesso un errore sul rigore e siamo stati in ritardo sulla copertura. Ora è inutile andare a lamentarsi sulle scelte dell’arbitro. Dovevamo essere più attenti sulla gestione della partita. Ci sono state delle occasioni in cui siamo stati vicini al gol prima dell’interruzione, poi la partita si è fatta difficile. Non bisognava consentire all’avversario di andare in vantaggio. Dovevamo essere più attenti e presenti sul lato quantitativo e qualitativo. Non abbiamo fatto una buona partita ci siamo fatti sovrastare sul lato agonistico, il Foggia gioca molti contrasti aerei e ci siamo fatti trovare impreparati. La partita è diventata difficile perché loro hanno triplicato atteggiamenti come contrasti e perdite di tempo. Probabilmente ha inciso il fattore mentale e dell’atteggiamento. Sono arrabbiato perché non mi è piaciuta la partita che abbiamo fatto, non abbiamo pareggiato l’impatto agonistico col Foggia, durante il match eravamo cresciuti, il problema è stato il goal che abbiamo preso. La partita si è compromessa dopo il loro goal”.