Beffa al 93´: il Foggia perde (1-0) a Catanzaro

0
46 views

Una beffa inaspettata e sopratutto immeritata. Arriva al 93´e a punire i rossoneri è ancora la bestia nera Giorgio Corona (nella foto). Partita molto equilibrata nel primo tempo e sopratutto molto condizionata dal forte vento che spira su Catanzaro. Le occasioni da gol si contano con il contagocce ed i sussulti si registrano nella seconda fase della prima frazione di gioco. La più clamorosa capita sui piedi di Ferrigno che, ben servito da Corona, all´altezza del dischetto del rigore fallisce clamorosamente. Il Foggia risponde con un gran bel tiro di Umberto Del Core respinto da Lafuenti e con qualche sgroppata di Ennynaya. Il tempo si chiude con una punizione alta di Assennato e con una botta di Corona, sulla quale Rossi si fa trovare pronto. Nessuna sostituzione nell´intervallo e l´inizio di ripresa segue la falsa riga del primo tempo. Ritmi tutt´altro che elevati e Foggia che agisce per lo più di rimessa anche se costretto a giocare contro vento. E´ subito Corona a scaldare i guanti all´estremo rossonero Francesco Rossi quando dalla ripresa delle ostilità son passati circa cinque minuti. Il Foggia prova a rispondere con un tentativo (velleitario, per la verità) del fischiatissimo ex Umberto Brutto, ma in questa fase è il Catanzaro a rendersi più pericoloso. Ferrigno e Corona peferzionano la loro intesa, ma il bersaglio non è centrato. Poi, un malinteso fra Pennacchietti e Rossi fa urlare al gol, ma l´estremo rossonero blocca sulla linea. Braglia rimescola le carte nel settore più avanzato della sua squadra facendo esordire Pasquale Luiso e mandando in campo anche Morello (escono Toledo e Ferrigno). Ma anche nelle file rossonere c´è spazio per un esordio; è quello di Carmelo Imbriani a cui cede il posto Faieta. Nel frattempo è ancora il mobilissimo Del Core a farsi notare e ad impensierire la difesa catanzarese. C´è ancora spazio per il valzer delle sostituzioni. Proprio quando la partita sembrava incanalata verso un giusto pari, Giorgio Corona gela i tifosi rossoneri: Pennacchietti nel tentativo di liberare l´area di rigore colpisce di testa, la palla termina sui piedi di Corona e la frittata è fatta. Siamo al 93´e per il Foggia c´è solo il tempo per le recriminazioni.