BENEVENTO: Di Costanzo, “Sono favoriti ma occhio alla Juve Stabia”

0
14 views

Ha allenato Benevento e Juve Stabia ma per i tifosi stabiesi Nello Di Costanzo � ricordato come l�allenatore dei 71 punti.
Con lui in panchina, nella stagione 2004-2005, le Vespe chiusero il campionato di C2 alle spalle del Manfredonia per poi perdere i playoff contro la Cavese. Qualche mese dopo arriv� il ripescaggio in serie C1 che cancell� l�amarezza.
Nello Di Costanzo prova a giocare in anticipo il derby Juve Stabia-Benevento.
�Nelle ultime partite i sanniti hanno dimostrato di essere in crescita. La Juve Stabia, invece, ha avuto un percorso costante con dei picchi di entusiasmo. Per me partono tutte e due alla pari anche se, � normale, il Benevento ha il vantaggio di poter giocare il ritorno in casa e di qualificarsi a parit� di gol e risultato�, commenta l�allenatore.
C�� un dato da non trascurare che Di Costanzo fa notare: �Il Benevento potrebbe risentire delle pressioni. Negli ultimi anni hanno perso diverse volte i playoff e questo potrebbe finire per condizionarli. Cosa che non accadr� per la Juve Stabia, che � arrivata a questi playoff sulle ali dell�entusiasmo compiendo un�impresa perch�, ad inizio stagione, nessuno aveva parlato di promozione�.
Fattore entusiasmo unito alla spinta dei tifosi del Romeo Menti. Nello Di Costanzo sa benissimo il calore che riesce a trasmettere il pubblico giallobl�. �Inizialmente non c�era grosso seguito – spiega il tecnico – Poi, in questi ultimi mesi, la squadra � riuscita a portarsi dietro la tifoseria. Ho visto la finale di coppa Italia e vedere lo stadio pieno, nonostante si giocasse in contamporanea Real Madrid-Barcellona, � stato un qualcosa di eccezionale. Questo � un piccolo vantaggio psicologico per la squadra di Braglia�.
Restando in tema di allenatori Nello Di Costanzo non pu� non commentare il lavoro svolto dal collega Piero Braglia. �Sta dimostrando di saper lavorare in piazze calde e dove ci sono tifoserie competenti. L�avevo incontrato quando allenava il Pisa e spero che possa ripetere la stessa impresa con la Juve Stabia�.
L�allenatore ha anche assistito a diverse partite delle Vespe, tra cui il derby col Benevento all�andata, vinto dai giallobl�.
�Il fatto che la Juve Stabia abbia gi� battuto i sanniti non � da trascurare – prosegue Di Costanzo – All�andata ero in tribuna e ho visto soprattutto un grande Corona. Che Giorgio facesse i suoi gol non avevo dubbi. Ci� che mi ha stupito � vederlo rincorrere gli avversari come fa Cavani nel Napoli. E� un trascinatore, di quelli che piacciono i tifosi, per me � un valore aggiunto della Juve Stabia�.
Dal veterano Corona ai pi� giovani. Di Costanzo elogia il lavoro svolto dalla Juve Stabia che ha puntato su calciatori giovanissimi e la politica � stata azzeccata. �Si sono affidati a dei giovani interessanti riuscendo ad ottenere risultati importanti e questo non � semplice – conclude l�allenatore – Mi hanno impressionato Albadoro e Mbakogu che sono diventati preziosi per la squadra. Il Benevento, invece, ha messo in evidenza Vacca, Formiconi e Signorini ma questi non sempre hanno giocato�.

Fonte: resport