Busellato: モAbbiamo voglia di giocare e scalare la classificaヤ

0
72 views

Le parole di Massimiliano Busellato in conferenza stampa:

�C�� voglia di ricominciare a giocare dopo questa pausa forzata tra nazionali e turno di riposo. Siamo stati fermi tantissimo ma questa pausa ci � servita dal punto di vista fisico. Abbiamo fatto un piccolo richiamo di preparazione e siamo carichi per domenica.

Si dice sempre che se non si prende gol mal che vada si pareggia, noi andremo per giocare la partita a viso aperto e sappiamo che lo Spezia � una grandissima squadra che viene da una bella vittoria con il Benevento. Potrebbero avere il ritmo partita migliore del nostro ma non far� la differenza.

Non faccio fatica ad andare in condizione e dopo due partite gi� mi sentivo bene. Lo staff fa bene poi il suo lavoro e ci alleniamo con il gps.

Devo ancora farmi un�idea su come possa incidere un campionato a 19 rispetto a quello a 22. Ci sono sicuramente meno possibilit� di sbagliare. 3 squadre in meno sono tantissime, forse troppe. Le pause ci aiutano a recuperare fisicamente, ma avrei preferito un campionato a 22.

Abbiamo provato cose diverse durante gli allenamenti ma non so se il mister ci far� iniziare con un modulo diverso. Ad inizio stagione ho giocato in un modulo che non avevo mai fatto in carriera, ma i compagni mi hanno aiutato benissimo ad entrare nei concetti.

� tanta roba essere seguiti da cos� tanto pubblico e credo che Foggia sia forse l�unica squadra che fa pi� di 1000 persone in trasferta. Non dico che sia come giocare in casa, perch� in casa il pubblico fa ancor di pi� la differenza, ma a volte sono pi� i nostri tifosi che quelli della squadra locale.

Dobbiamo guardare una partita alla volta e con la consapevolezza di essere terzultimi in classifica ma con la fame di voler scalare la classifica. Speriamo di fare un bel campionato ma dobbiamo guardare la realt� e pensare ad uscire prima possibile dalla parte bassa della classifica, per poi porci obiettivi pi� importanti.

Lo Spezia � una squadra costruita per fare un campionato importante e mi hanno impressionato nella partita contro il Benevento.

La mia esperienza a Foggia � assolutamente positiva. Sono arrivato con tanta voglia e con l�obiettivo di non pormi limiti. Io cerco di migliorare e dare il massimo giorno per giorno. Spero che i tifosi possano vedere il meglio di me sempre, anche se so che ci potranno essere cali fisici.

Abbiamo la consapevolezza di essere forti ma poi bisogna dimostrarlo sul campo, giornata dopo giornata. Non la viviamo con il peso di dover raggiungere qualcosa per forza, ma lavoriamo per un obiettivo comune.

Con un cambio di modulo potrebbe cambiare molto, anche se il mister ci chiede sempre gli stessi concetti. Tutto sta nel prendere bene le distanze con il compagno ed affinare la capacit� di servirlo nel modo e nel momento giusto.

Se si dovesse cambiare modulo togliendo un difensore e mettendo una punta, qualcosa certamente cambia. Si migliora tutto con il tempo, perch� � impossibile farlo ogni partita, a meno che non si � la Juve, che � talmente fuori categoria da poterlo fare.

In queste tre settimane abbiamo lavorato prima su distanze pi� lunghe, mentre nell�ultima pi� sull�intensit�. Dobbiamo mantenere un equilibrio sulla forma fisica, che � fondamentale.

Non penso di essere un giocatore che non riesce ad arrivare a fine partita. Anche Ranieri ha avuto crampi alla prima partita, ma poi alla seconda ha fatto 90 minuti. Non mi sentivo male fisicamente ma di stare bene ed essere molto carico.

Arriviamo con fame e voglia di giocare a questa partita contro lo Spezia. Probabilmente in questa sosta abbiamo migliorato in qualcosa, ma credo che lo vedremo durante la partita. Ben venga che si ricominci a giocare e che ci siano queste 7 partite da qui a fine annoヤ.