Caccia all´Acireale!

0
35 views

A caccia dell´Acireale! E´questo il motto che caratterizzerà la domenica di ben tre compagini del girone meridionale della C1. Infatti, i granata(nella foto l´allenatore Costantini), che nelle ultime cinque partite hanno vinto solo una volta, sono impegnati in una difficile partita contro il Lanciano. Gli uomini di Rosolino Puccica sono chiamati a invertire il trend che non vede il Lanciano vincente contro le grandi del torneo dalla seconda giornata del girone di andata, quando i rossoneri rifilarono al Catanzaro tre reti. In attesa di notizie dal Tupparello di Acireale, il Crotone ospita la Vis Pesaro, memore della sconfitta patita all´andata. I rossoblu, nonostante abbiano conquistato solo un punto in due partite sono ancora ad un passo dalla vetta ed incontreranno i pesaresi nel loro momento peggiore. Nelle Marche l´aria dei play out e i soli tre punti conquistati in sei gare hanno portato all´esonero dell´allenatore Fabbri mentre rimane ancora aperta la crisi societaria. Anche la Viterbese, ospite della Sambenedettese, attende notizie dalla Sicilia, ma la sua partita sembra essere più impegnativa di quelle che giocheranno le altre grandi della graduatoria. I laziali allenati da Carboni soffrono di “pareggite” da cinque domeniche, ma nonostante ciò anche loro conservano intatte le ambizioni di primato, segno di un livellamento verso il basso di un campionato che agli inizi della primavera non ha ancora trovato una squadra capace di fare il vuoto. La Sambenedettese, che nel girone di ritorno non ha ancora perso, coltiva legittimamente ambizioni play off che potrebbero diventare realtà con un risultato positivo. A Fermo sarà di scena la quarta in classifica ovvero il Catanzaro. I calabresi, con una gara in meno, vedono la possibilità di agganciare la vetta, ma il cammino esterno del Catanzaro (solo due vittorie) e la posizione in classifica dei gialloblù che reclama punti salvezza, rendono la partita incerta ed interessante. Il Benevento, anch´esso imbattuto nel girone di ritorno, ospita il Foggia nel primo di due turni casalinghi. I ragazzi di Marino potranno giocare la partita liberi da problemi di classifica per una gara che in questa stagione si è già giocata due volte e ha portato gol e spettacolo. Sono addirittura dieci le reti segnate in due soli incontri, terminati entrambi con il risultato di parità ( Benevento Foggia in coppa Italia finita 2-2 e Foggia Benevento 3-3 giocata all´andata). Il Teramo, ospite del Chieti, proverà a sfruttare gli incroci di alta classifica per avvicinare la zona play off, con i teatini rinati sotto il profilo dei risultati dopo il cambio della guida tecnica (dodici punti in sei cinque partite). Nelle zone basse della classifica, il Sora prova a tirarsi fuori dalla zona play out nello scontro diretto contro il Taranto, mentre il Paternò e L´Aquila si contendono il penultimo posto rispettivamente contro il Martina e il Giulianova.