CALCIOSCOMMESSE: interrogato esperto per il caso Stabia-Sorrento

0
17 views

Il procuratore aggiunto di Napoli, Rosario Cantelmo, ha interrogato oggi a Roma in qualit� di teste un esperto di giocate elettroniche nell�ambito dell� inchiesta sulle attivit� del clan camorristico dei D�Alessandro, attivo a Castellammare di Stabia, che lo scorso ottobre port� all�arresto dell�ex attaccante dell�Avellino e del Sorrento, Cristian Biancone. L�interrogatorio si � svolto nella capitale poich� l� il magistrato aveva altri impegni e ha, dunque, deciso di approfittare della trasferta per incontrare il teste, che lavora a Roma. L�obiettivo di Cantelmo, che segue le indagini assieme ai sostituti Pierpaolo Filippelli e Claudio Siragusa, � comprendere meglio i meccanismi con cui avvengono le giocate e il sistema dei flussi. I pm, infatti, intendono incrociare i dati degli incontri sospetti – quelli su cui convergono molte puntate rispetto agli altri in programma nella stessa giornata – con le informazioni ricavate attraverso le intercettazioni telefoniche. Per fare questo hanno dunque bisogno di informazioni tecniche che sono state chieste oggi all�esperto. L�ipotesi investigativa � che il clan D�Alessandro, anche corrompendo alcuni calciatori, sia riuscito a pilotare l�esito di incontri di calcio; l�attenzione degli investigatori � focalizzata su diversi incontri, anche di serie A.

Fonte: resport