Carpi, Castori: �Vogliamo onorare l�ultimo impegno”

0
131 views

CARPI CASTORI � Alla vigilia del match contro il Venezia, � intervenuto in conferenza stampa l�allenatore del Carpi Fabrizio Castori. Ecco le sue dichiarazioni riportate dal sito ufficiale del club emiliano:

�Ci teniamo a chiudere al meglio possibile questo campionato, facendo risultato domani per noi e per onorare il campionato. C�� qualche acciaccato come Ciss� e Rolando, poi mancheranno i soliti infortunati compreso Sabbione squalificato. Sar� convocato Rizzo, vedremo se giocher�. Ci sono tanti ragazzi che meriterebbero di giocare e hanno le giuste motivazioni�.

�Il silenzio dopo Livorno? Avevamo poca voglia di parlare, l�amarezza ha superato ogni pensiero razionale. Purtroppo abbiamo perso ed � finita cos�. Adesso pensiamo alla partita di domani, ne va della nostra onorabilit� e del nostro buon nome. Vogliamo chiudere a testa alta, davanti ai nostri tifosi�.

�Rimpianti? Mi prendo la mia parte di responsabilit� per questa retrocessione, in quella dalla A alla B la mia media punti fu da salvezza. Adesso c�� davvero grande dispiacere, le emozioni che ho vissuto qui sono troppo forti e il dolore � doppio. Il mio rammarico � essere passato da una Finale Play-off persa a una retrocessione. Mi dispiace molto per quello che � successo, ma ci sar� tempo per fare altre analisi�.

�Quando sono tornato credevo che la squadra avesse il potenziale per salvarsi, ma � stata un�annata molto sfortunata, pregiudicata da tanti episodi negativi come rigori sbagliati, gol annullati e infortuni continui�.

�Mollare non esiste nel mio vocabolario. La sconfitta contro la Cremonese � stata decisiva perch� a dieci minuti dalla fine stavamo vincendo e abbiamo perso per due gol strani. Era come rivedere un film gi� visto nel corso del campionato. Siamo retrocessi anche perch� ci sono stati troppi episodi negativi: i rigori sbagliati contro Brescia, Foggia e Cosenza, i gol annullati a Crotone e in casa contro l�Ascoli, i rigori non concessi contro il Perugia. Io ci ho sempre creduto e non ho mai mollato, ma questi episodi negativi chiaramente non hanno aiutato il gruppo a trovare autostima�.

�Il futuro? Non ne abbiamo ancora parlato con la Societ�. Finito il campionato, la mia priorit� sar� occuparmi della mia salute per poter ricominciare con la determinazione di sempre. Questa retrocessione mi ha ferito�.

�La reazione dei tifosi alla retrocessione? Una piazza civile come Carpi ci ha gi� dimostrato varie volte il suo affetto, senza drammatizzare troppo per questa situazione�.

Fonte: pianetaserieb.it