Casertana, Tilia: �La contestazione? Potevano risparmiare i soldi della vernice�

0
18 views

Al termine della partita casalinga con la Fidelis Andria, che vede la Casertana conquistare un pareggio e quindi un altro punto utile verso la salvezza, nella Sala Stampa dello Stadio �A. Pinto� il presidente Tilia: �Eccomi dopo un mese e mezzo di silenzio stampa. Negli ultimi giorni ci sono stati dei cambiamenti a livello societario con le dimissioni di Corvino, ci sono stati malumori all�interno della tifoseria e della citt� stessa. A proposito dello striscione fuori lo stadio nei miei confronti, sicuramente non mi fa piacere, ma io ho iscritto la Casertana al campionato e l�ho portata fino ad oggi, salvando le sue sorti perch� nessuno fino al mese di giugno proponeva qualcosa. � stato tutto molto faticoso e sacrificante. Non � necessario che mi invitino ad andarmene perch� � stato uno spreco. Potevano risparmiare i soldi della vernice e se li andavano a mangiare tra di loro con una pizza e una birra. Ho messo a disposizione tutto e tutti nei confronti della societ� e della citt�. Ribadisco, come ho sempre fatto da prima dell�inizio di campionato che, se c�� qualcuno che vuole rilevare la Casertana, io sono a disposizione. Noi cerchiamo di portarla avanti. Il mio � un appello: la Casertana costa la mia fidejussione e il costo reale derivante dall�atto notarile con Giovanni Lombardi. � tutto trasparente. Ribadisco che non c�� bisogno che mi invitino ad andarmene. Stiamo pensando di spostare la sede della Casertana dopo tanti anni, a causa di un�irruzione da parte di alcuni tifosi. Non mi sembra giusto �aggredire� chi ha speso tanto per questa citt�. L�appello finale � che non c�� bisogno che mi invitino ad andare via, siamo pronti se c�� qualcuno che vuole rilevarla. Siamo stati offesi tutti, ma nessun casertano � stato pronto fino ad ora a farsi avanti.� Non denuncer� i tifosi che hanno fatto irruzione nella sede, lo ritengo un episodio fino a se stesso e non voglio creare dissidi all�interno della citt�. Invito chi non ama la casertana a non mettere altre zizzanie.�

Rapporto con il sindaco? �Non capisco perch� bisogna trattare con il Sindaco per una societ� a diritto privato. Noi non siamo in difficolt� economiche, aiuto al sindaco si chiede quando ci sono questi tipi di problemi. Ci sono sicuramente carenze dovute alle dimissioni e agli impegni abbandonati di Corvino e ora ci tocca comunque rimboccarci le maniche di nuovo.�

�I dissidi con i tifosi sono dovuti ad un pettegolezzo in cui si diceva che la Berretti non sarebbe potuta partire perch� l�autobus non era stato pagato. Tutto falso. Non ho creato nessuna frattura, sono semplicemente due o tre tifosi che si sono agitati. Io ho preso la Casertana contento di farlo.�

A proposito della partita: �Stasera non ho visto una bellissima partita ma, stasera siamo l�, a ridosso di una salvezza tranquilla come avevamo annunciato. La posizione in classifica � superiore a quanto � stato annunciato nei programmi.�

fonte: sportcasertaqno.it