Catanzaro, Prestia “Bisogna dare di pi�”

0
29 views

Lo spogliatoio come unico fattore di forza, lo spogliatoio come ultimo appiglio su cui fare affidamento per non annegare tra le onde della tempesta: � all´interno di quelle quattro mura, luogo dall´importanza quasi sacrale nell´universo calcio, che le aquile dovranno compattarsi e fare gruppo. Di mezzo non c´� soltanto una classifica da scalare con i punti e le vittorie, ma uno stillicidio di entusiasmo a cui occorre al pi� presto porre fine per evitare che le cose si complichino ulteriormente e che alle tensioni gi� vissute e sofferte se ne sommino delle altre. Lo sa bene anche Prestia, pilastro della difesa di questo fin qui pallido nuovo corso. �Fare un´analisi di questo momento � difficile – ha evidenziato il ventiduenne palermitano – Sicuramente bisogna dare molto di pi� sotto qualsiasi punto di vista e non perdere mai la pazienza. In questa fase tutto sembra girare male: contro il Cosenza abbiamo preso tre gol su calci piazzati e anche la sfortuna ci ha messo del suo, ma se ci diamo tutti una mano riusciremo ad uscirne�. Il triplice cambio di allenatore non ha certo aiutato il gruppo, disorientandolo nell´individuazione della sua figura guida e minando la sua stabilit� interna. La speranza � che con Somma si possa definitivamente voltare pagina, dando anche �un assetto di gioco un po´ pi� mirato e specifico� in base alle peculiarit� dei singoli elementi in rosa: �Il mister � reduce da importanti esperienze in categoria superiore – ha sottolineato Prestia – ha allenato in grandi piazze e certamente potr� trasmetterci la tranquillit� che manca�. Di certo, come detto, bisogner� far presto iniziando l´opera di risalita gi� domenica contro la Fidelis Andria: �L´approccio alla partita sar� la cosa pi� importante – ha detto a tal proposito il difensore – Portare punti significherebbe cancellare il dieci per cento delle ultime due sconfitte e da qui in avanti questa deve essere la nostra missione. La tifoseria � esigente ma la societ� ha le idee chiare e noi ce la metteremo tutta: il gruppo va aspettato�. E non c�� dubbio che gli occhi di tutti siano gi� puntati al varco.

fonte: catanzaroinforma.it