CAVESE: incognita futuro, tutto � bloccato

0
26 views

Serve tempo. Questo � l�incognita che affligge sia il sindaco Galdi che il patron della Cavese Giuseppe Spatola. I due, hanno deciso di prendersi altro tempo per decidere come salvare il calcio professionistico a Cava de� Tirreni. Altri 2-3 giorni di attesa per scandagliare la disponibilit� degli imprenditori a entrare in societ�. Si capir� presto se saranno sufficienti o no per aiutare la societ� a salvarsi. In occasione della riunione tenuta in comune tra Spatola e il sindaco Galdi, il patron della Cavese ha fatto capire che se non si fosse trovata una soluzione alla crisi societaria entro questo mese, avrebbe mollato per evitare di dover effettuare da solo molti altri investimenti �a perdere�. Difatti si � trattato di un incontro chiarificatore, al quale sono stati presenti anche alcuni supporters metelliani interessati, nonch� gli esponenti dell�associazione �Sogno Cavese�. Durante l�incontro, durato un�ora e mezza, si � capito che il primo cittadino far� tutto il possibile per convincere qualche imprenditore a supportare Spatola, garantendo quindi il mantenimento del professionismo. Imprenditori che per� dovrebbero assicurare al pi� presto l�iscrizione, e non entrare solo dopo giugno come si � detto. La prima scelta, caldeggiata dallo stesso ex presidente del Benevento, � Luigi Calluori, che di calcio ne ha masticato tanto alla guida del Potenza, ma per i motivi gi� citati, non � facile convincere n� lui n� altri imprenditori.

Fonte: resport