CAVESE: l´ex sindaco, “Maglione � pericoloso”

0
17 views

Violento attacco dell�ex sindaco Gravagnuolo che ieri, nel corso del consiglio comunale, ha manifestato le proprie perplessit� su come � stata affrontata la questione Cavese. In particolare Gravagnuolo ha detto di non aver ben chiare le modalit� con le quali “� stata costituita la nuova societ�”, e di non vedere di buon occhio la designazione, quale consulente della Cavese, dell�avvocato Maglione che ha etichettato come “personaggio da prendere con le pinze e che potrebbe comportare rischi per la citt�”. Il consigliere di opposizione ha poi chiesto di sapere se al figlio dell�attuale assessore comunale allo Sport Adinolfi � stato affidato un incarico manageriale nella societ� sportiva, sottolineando che, se ci� fosse avvenuto, si � in presenza “di un chiaro conflitto di interessi”.

Netta la replica del sindaco Galdi che sul caso Maglione ha chiosato: “Se quello che � stato affermato da Gravagnuolo emerge dalle carte, sono pronto ad esaminarle e, anzi, resto in attesa di una sua futura collaborazione; fino a che non avr� le prove, per�, continuer� a pensare che Maglione � una persona perbene”. Il sindaco ha, inoltre, precisato di non essere a conoscenza del conferimento di un incarico manageriale al figlio di Adinolfi e ha rivendicato il merito di essere riuscito “ad iscrivere la squadra in prima divisione, e che i 150mila euro stanziati dal Comune di Cava sono serviti a salvare la squadra, cos� come i 200mila euro versati dai cittadini che sono stati utilizzati per la capitalizzazione societaria.L�amministrazione non ha dato incarichi a nessuno ed ha ripartito le quote societarie seguendo criteri di trasparenza ed equit�”.

Fonte: la citt�