CdS – Da Marino a Rossi a Martini e Fiorini: talenti da scoprire

Mattia Fiorini

Ecco quanto riportato in data odierna sulle colonne regionali del Corriere dello Sport.

Grandi firme nel gruppo rossonero per nuove scommesse da lanciare. I grandi club continuano infatti ad affidare al Foggia gli Under da formare, quest’anno ce ne sono ben quattro alle dipendenze di Cudini, tutti centrocampisti: parliamo di Marino (Lazio), Rossi (Empoli), Martini (Inter), Fiorini (Fiorentina). Al momento sono già uno in più rispetto a una stagione fa quando il club rossonero si aggiudicò le prestazioni di Leo (Juventus Next Gen), Peschetola (Inter) e Frigerio (scuola Milan), l’unico ad arrivare a titolo definitivo (contratto biennale) con grande fiuto del ds Belviso dopo un’esperienza con la Lucchese.

BUONE REFERENZE. A giudicare da com’è andata quell’esperienza (solo Peschetola non è riuscito a integrarsi venendo ceduto a gennaio), il Foggia si è rivelato una buona palestra per giovani che vogliono emergere e dunque è il caso di insistere. Quest’anno sarà dunque una bella lotta a centrocampo: nelle prime uscite, il tecnico ha fatto ruotare un po’ tutti com’è normale in precampionato. Impossibile in questo momento stabilire gerarchie o ricavare impressioni su ciascun elemento. Ma il campionato è alle porte e il tecnico ha bisogno di capire chi si sente più pronto per partire titolare. Buone ad esempio le referenze sul conto dell’ultimo arrivato Fiorini, che ha giocato 31 gare (2 assist, 1 gol) nell’ultima stagione con il Fiorenzuola in Lega Pro. L’ex fiorentino (prestito per una stagione) potrebbe essere il play di centrocampo anche se per caratteristiche ed esperienza di campo può essere schierato anche al centro della difesa.