Cielo velato a Verona, in arrivo lᄡonda rossonera

0
26 views

ESODO- Maxi esodo doveva essere e maxi esodo sarà. Cinquecento tifosi sono già in marcia da Foggia per raggiungere Verona, dove si uniranno ad un altro migliaio di supporters provenienti dal Veneto e dalle regioni limitrofe con un pullman proveniente addirittura dalla Svizzera. Dovrebbero essere, quindi, mille e cinquecento circa i tifosi presenti allo Bentegodi di Verona. Numeri da capogiro, se si pensa all’enorme distanza che separa le due città.

METEO- Clima perfetto per una partita di calcio a Verona, dove si registrerà una temperatura intorno ai 12° centigradi, aumentata a 12,9° dall’ effetto “wind chill”. Quasi totale assenza di vento, che soffierà solo nei primissimi minuti alla velocità blanda di 4km/h da Est, Sud – Est. Il cielo aumenterà la propria copertura con il passare dei minuti fino a velarsi completamente nel corso della gara. Nel finale non sono escluse deboli precipitazioni. Relativamente basso il tasso di umidità che si attesterà attorno al 69%. (Nella foto scattata alle 9.18 da una webcam, una visuale di Piazza Bra di Verona, con visuale sull’Arena)

FORMAZIONE- Il Foggia si presenta al Bentegodi senza l’infortunato Lisuzzo e lo squalificato Colombaretti, comunque aggregato alla squadra. Galderisi difficilmente stravolgerà la formazione dell’ultima giornata, fatta eccezione per la staffetta tra Arno e Colombaretti. In settimana Nanu ha provato il 4-2-3-1 disponendo due calciatori per ogni ruolo. Solo uno dei due scenderà in campo oggi. L’allenamento è stato sicuramente utile per capire quali sono i ballottaggi, i dubbi, nella mente di Galderisi. Il più pesante è sicuramente quello tra Giordano e Tisci con il primo in vantaggio sul secondo perché garantirebbe maggior copertura ai quattro attaccanti . Questa quindi dovrebbe essere la probabile formazione: Agazzi; Arno, Zanetti, Ignoffo, Mora; Coletti, Giordano; Di Roberto, Del Core, Mancino; De Paula. Pronti a subentrare a partita in corso scalpitano Biancone, Mounard e lo stesso Tisci.

ARBITRO- Dirigerà l’incontro il sig. Palazzino di Ciampino, sulla carta uno dei direttori di gara più esperti della categoria. Quest’anno ha già arbitrato diciannove partite (10 in C1, 2 in C2, 4 in Coppa Italia serie C). Con lui in campo la media gol è di 1,8 marcature per incontro, mentre è in perfetto equilibrio la percentuale di 1, X e 2 (33,33%) registrate al termine delle partite dirette dal fischietto romano. Palazzino, inoltre, passa per un arbitro poco avvezzo al cartellino con solo 4 ammonizioni e 0,4 espulsioni per gara. Stesso discorso per i rigori con una bassissima percentuale pari a 0,16% penalty per incontro.

PROGRAMMA-Questo il programma e gli arbitri degli incontri di oggi.
Cavese – Venezia: Davide Pecorelli di Arezzo
Cremonese – Legnano: Marco Viti di Campobasso
Foligno – Paganese: Gianpaolo Calvarese di Teramo
Manfredonia – Lecco: Michele Liotta di Lucca
Novara – Monza: Daniele Doveri di Roma 1
Padova – Ternana: Gesuele Paparazzo di Catanzaro
Pro Patria – Cittadella: Filippo Merchiori di Ferrara
Verona – Foggia: Gennaro Palazzino di Ciampino
Pro Sesto – Sassuolo: 0-1 (giocata ieri)

DIRETTA- Come sempre tutti i tifosi potranno seguire la diretta satellitare dell’incontro sui canali “Carpe Diem”e “W l’Italia channel”. Tutti coloro i quali non possedessero un decoder potranno seguire la diretta scritta di Calciofoggia.it con inizio a partire dalle 14.15.