Cremonese, secondo tonfo tra le mura amiche

0
24 views

Seconda sconfitta casalinga della stagione per la Cremonese. Dopo l’inaspettata debacle fatta registrare alla quarta giornata contro la Pro Patria, i grigiorossi si arrendono nuovamente in casa alla rivelazione Sassuolo che ottiene i tre punti utili ad agganciare il Padova al secondo posto della graduatoria.
La squadra di Mondonico, reduce dalla bella vittoria di Legnano, sciupa l’occasione di portarsi nel gruppo di testa, disputando una partita scialba e con poche idee soprattutto in fase di costruzione della manovra dove Colucci e Chomakov, in giornata no, fanno rimpiangere l’assente Zauli.
Il Sassuolo, al contrario, giocando in modo semplice ed ordinato, colpisce dopo meno di un quarto d´ora con Masucci che infila Sirigu capitalizzando al meglio un cross di Donazzan.
I lombardi reagiscono subito e raddrizzano il risultato al 27’ con Temelin (nella foto tratta da www.cremonesecalcio.it) che supera il portiere emiliano con un pallonetto ben calibrato dal limite dell’area. Ma è un fuoco di paglia. La ripresa è infatti tutta di marca emiliana, con i neroverdi che tornano meritatamente in vantaggio al 14’ con Pensalfini, abile a sfruttare una disattenzione della retroguardia grigiorossa.
Dopo un’effimera sfuriata dei padroni di casa, troppo poco lucidi nelle trame offensive, la gara si trascina senza particolari sussulti fino all’ultimo minuto di recupero quando Temelin, il migliore dei suoi, cade in area contrastato da Tarozzi: sembra rigore ma il direttore di gara opta per la simulazione, mostrando il cartellino giallo all’attaccante, tra le proteste del pubblico di casa.
Lo “Zini” si rivela ancora una volta terra di conquista per gli ospiti mentre Mondonico deve fare i conti con il preoccupante calo di concentrazione dei suoi, parsi svogliati e più imballati rispetto a sette giorni fa. 17 punti in 10 gare non rappresentano un bottino entusiasmante ma il Cittadella, solitario in vetta, dista solo 6 lunghezze.
Ora il calendario prevede la trasferta di Foggia, una prima occasione per accorciare le distanze dalla capolista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui