Cudini: ” Aspetto propositivo e maggiore incisività per fare risultato a Torre del Greco “

Mirko Cudini presenta la gara Turris-Foggia nella consueta conferenza stampa della vigilia:

Domani la prima di un ciclo di tre partite importanti e sicuramente delicata per la nostra posizione di classifica. La squadra sta abbastanza bene, siamo contenti di come rispondono e credo che siamo a buon punto anche come lavoro di gruppo. Non avremo Embalo e Di Noia che non è pronto per domani. I nuovi hanno lavorato una settimana e quindi hanno avuto maggior tempo per affinare la conoscenza e li ho trovati bene e siamo fiduciosi sotto questo aspetto. Torre del Greco è un ambiente caldo, lo conosciamo noi dobbiamo giocare una gara sviluppando il gioco nei migliori dei modi. Ci vorrà determinazione e compattezza di squadra se vorremo raccogliere punti e fare risultato. I nuovi hanno bisogno di affinare alcuni movimenti ma per caratteristiche sono funzionali al modo di giocare che vogliamo mettere in campo. Sono contento perchè sono ragazzi che hanno bisogno e voglia di rimetteresi in gioco e questo è molto importante per affrontare il futuro di questa stagione. Dopo il mercato si è voltato pagina e abbiamo tracciato una linea e a volte un allenatore deve essere disponibile e pratico e quindi se prima ci siamo dovuti adattare con giocatori non proprio idonei al mio modo di fare calcio mentre ora siamo andati più sul pratico e guardare avanti per cercare di fare punti per tirarci fuori quanto prima da questa situazione. Nel reparto avanzato siamo migliorati e finalmente qualcuno vedi Tonin può giocare nella posizione che per caratteristiche più e’ confacente al suo modo di stare in campo. Questa settimana abbiamo valutato meglio e ci sono calciatori arrivati dal mercato che sono pronti per giocare e quasi tutti potrebbero essere pronti per partire dal primo minuto. Ho ancora un pò di tempo per valutare. La Turris aveva un marcato modo di essere con Caneo che era piuttosto offensivista ma ora qualcosa è cambiato e potremmo trovarci una formazione con un assetto diverso dalle ultime gare. Siamo pronti l’abbiamo preparata nel modo migliore e dovremo essere pronti a tutto se vogliamo fare bene e tirarci fuori da questa situazione pericolosa. La settimana scorsa ho parlato di aspetto mentale e sono convinto che pensare positivo in questo momento ci può aiutare ad avere maggiore incisività in campo e potremo reagire. Hanno voglia di fare bene e questo mi lascia fiducioso per le prossime gare.