Diciassettesima giornata: Gallipoli campione d�inverno!

0
19 views

Il Real Marcianise resiste allᄡassalto della capolista: in terra campana, il Gallipoli non riesce ad andare oltre il 2-2, facendosi raggiungere dopo il doppio vantaggio che aveva guadagnato con le reti di Riccardo e Marzeglia. Prima Innocenti e poi Tedesco firmano la rimonta dei padroni di casa che vale un punto dᄡoro per il Marcianise. Il Gallipoli mantiene comunque la testa della classifica.

Allo stadio Liberati la Ternana coglie un importante pareggio contro lᄡArezzo. I toscani hanno disputato unᄡottima gara, passando in vantaggio con un eurogol di Lauria. Il pari umbro giunge alla mezzᄡora del primo tempo con un penalty trasformato da Rigoni. Con questo pareggio lᄡArezzo mantiene la seconda piazza, ma vede avvicinarsi le inseguitrici; la Ternana si mantiene invece a due punti dalla zona playout.

Il Benevento, trascinato da un grande Cejas, si conferma squadrone in casa e batte il Potenza per 2-0 al Santa Colomba con le reti dei due bomber Castaldo e Clemente. Con questa vittoria i sanniti guadagnano altri due punti su Arezzo e Gallipoli e ora sono a soli quattro punti dalla vetta. I lucani, complice il colpaccio esterno della Pistoiese, sono nuovamente ultimi in solitaria.

Allo Scida il Crotone ritorna a vincere, sbloccando la crisi che lo attanagliava da quattro giornate. Vittima dei pitagorici � il Foggia di Novelli, apparso fuori casa ancora una volta la brutta copia di ci� che � in casa: i satanelli, lontano dallo Zaccheria sono la squadra che ha fatto meno punti di tutti.

Il Pescara, dopo il fallimento della societ� avvenuto in settimana, perde l�imbattibilit� interna ai danni di una Cavese che, giornata dopo giornata, acquista sempre pi� fiducia nei propri mezzi. La doppietta di Bernardo, intervallata dal pari temporaneo di Stella, permette agli aquilotti di espugnare lo stadio Aragona di Vasto, condannando gli abruzzesi alla prima sconfitta interna della stagione. Mentre i ragazzi di Camplone continuano a viaggiare a ritmo playoff, i biancazzurri se ne allontanano ancora di pi�.

A Lanciano il Perugia espugna lo stadio Biondi con un 2-0 che porta la firma di Pietro De Giorgio, autore di una doppietta, e di Benassi, che ha parato un calcio di rigore quando si era sullo 0-1. Tutto bene quindi per i grifoni, che scavalcano il Pescara in classifica. I frentani restano invece a met� graduatoria.

Taranto e Sorrento pareggiano allo Iacovone, ancora a porte chiuse. Una partita non bellissima che gli uomini del neo tecnico Stringara hanno provato a vincere, riuscendo anche a segnare un gol con D�Alterio, che per� � stao annullato per una posizione di fuorigioco di un compagno di squadra. Con questo pari, il Sorrento resta fuori dalla zona playout, lasciandoci dentro gli ionici, a due lunghezze di distanza.

Il Foligno cade miseramente proprio nella partita che doveva rilanciarlo: la Pistoiese allo stadio Blasone fa il colpaccio e ringrazia il portiere dei falchetti Ripa, complice insieme a Fiuzzi e Guastalvino dello svarione che permette a Cipolla di segnare il gol vittoria per gli ospiti. Adesso in classifica gli arancioni hanno agganciato gli umbri, i quali hanno necessariamente bisogno di cambiare qualcosa se vogliono risolvere i loro problemi nel girone di ritorno.

Paganese – Juve Stabia � stata invece rinviata, per motivi di ordine pubblico, a data da destinarsi.

Nella foto, tratta da perugiacalciospa.it, lᄡesultanza di De Giorgio, autore della doppietta che ha permesso al Perugia di battere il Lanciano.