“Faremo tornare l�entusiasmo a Casillo”

0
23 views

�Adesso serve una vittoria, magari riusciamo a far tornare la voglia di continuare al patron�. Le parole sono quelle di Juri Toppan , spilungone trevigiano dalla folta chioma, l�unico delegato a parlare all�indomani della conferenza stampa di Pasquale Casillo. Toppan non entra nel merito delle questioni societarie, ma da buon uomo di campo prova a badare al sodo: �Noi calciatori siamo pagati per lavorare. Non possiamo soffermarci a pensare a cosa accadr� a giugno. Il nostro obiettivo, oggi, � vincere a Catanzaro. Poi sar� vincere con la Tritium e cos� via�.
BONACINA – Nato calcisticamente nell�Udinese, Juri vanta nel suo curriculum una stagione nella primavera dell�Inter. Poi il passaggio nel professionismo alla Villacidrese in C2 e allo Spezia. Giunto a Foggia sotto il sole di luglio, ha vissuto per intero lo svolgimento del ritiro di Rio di Pusteria agli ordini di Bonacina, un tecnico che per� non ha mai concesso spazio al ragazzone veneto. �Non mi vedeva molto � argomenta Toppan -. Non conosco i motivi delle mie esclusioni, so solo che ho cercato sempre di impegnarmi. Non sar� l�ultima volta che vivr� una situazione del genere nella mia carriera. Sar� compito mio far ricredere i tecnici che come lui��non mi vedranno��.
MORALE � Mentre i compagni giocavano e lottavano in campo, domenica dopo domenica, Juri era bloccato in tribuna, senza la possibilit� di potersi rendere utile. Il rischio pi� serio in quei momenti � lasciarsi sopraffare dalla depressione. �� stato difficile, bastava poco per abbattersi e diventare un �calciatore morto�. Solo grazie al lavoro quotidiano e alla voglia di non mollare sono riuscito a rialzarmi. Puntavo a farmi trovare pronto all�esordio e cos� � stato�. La prima di Toppan in rossonero � coincisa con una delle gare pi� belle ed avvincenti degli ultimi anni: Benevento � Foggia 0-1 in nove contro undici. �� stato un esordio burrascoso, diverso da come lo avevo immaginato. Sembrava tutto cos� difficile ma ci siamo uniti ed abbiamo ottenemmo la vittoria. � stata una partita fantastica, la pi� emozionante e bella di quest�anno�.
OBIETTIVI � Con il passare del tempo Juri � diventato un�importante freccia per l�arco di Stringara. Anche lui, per� � salito sull�ottovolante allestito dai compagni, spesso vincenti in trasferta ma balbettanti in casa. �Personalmente non sento la differenza tra il giocare in casa o fuori. Forse a causa della giovane et� della squadra, lontano dallo Zaccheria giochiamo con un pizzico di pressione in meno�. Oggi il Foggia � a met� del guado della classifica, nel limbo tra i play off e i play out, una situazione che genera in Toppan qualche rammarico. �Ah, se avessimo vinto a Monza! Con quella vittoria oggi il nostro campionato sarebbe diverso. La considero la mancata svolta del campionato�. Ma il Foggia a cosa pu� ambire di qui alla fine della stagione?: �Non abbiamo degli obiettivi se non quello di fare pi� punti possibili per arrivare quanto prima alla salvezza. Poi vedremo cos�altro si potr� fare�.

fonte: domenico carella – il mattino di foggia e provincia