Foggia, � giunta l´ora X: contro l´Alessandria occorrono cuore, grinta ed intensit� per continuare a sognare

Sar� la partita Foggia � Alessandria, calcio di inizio alle 20:$5, a concludere i quarti di finale dei play-off di Lega Pro.

Il Foggia ha concluso il campionato come miglior 2^ tra tutti i gironi, conquistando nel raggruppamento C 65 punti, con una incredibile differenza reti di +30 (61 gol fatti a fronte di 31 subiti), 19 vittorie, 8 pareggi e 7 sconfitte.
Tra le mura amiche dello モZaccheriaヤ i rossoneri hanno subito in questa stagione una sola sconfitta, quella sfortunatissima per 0-2 contro il Monopoli del 14 novembre, con Pisseri, portiere dei biancoverdi, che respinse i rigori calciati da Sarno e Iemmello.
Recupera, in tempi record, il portiere Narciso, mentre non faranno parte del match lungodegenti Agostinone, Lanzaro e Viola, che hanno terminato la loro stagione, cos� come il difensore centrale francese Gigliotti, infortunatosi nel corso dell�allenamento di mercoled�. Non rientra nella lista dei convocati nemmeno l�esterno destro brasiliano Angelo, infortunatosi in occasione dell�intervento killer di Arrighini nel match di Cosenza.
Mister De Zerbi potrebbe schierare un 4-2-3-1 che prevede Narciso tra i pali; difesa con l�adattato Gerbo in posizione di terzino destro, con Di Chiara sulla fascia opposta e coppia di centrali composta da Loiacono e Coletti; in mediana spazio al duo composto da Agnelli e Vacca; sulla trequarti Sarno sar� centrale con Chiric� e Sainz-Maza ai suoi lati; unica punta sar� Iemmello, capocannoniere della Lega Pro, assieme a Scappini del Pontedera con 24 reti.

LメAlessandria arriva a Foggia dopo aver concluso in 4^ posizione nel gruppo A, raccogliendo la qualificazione agli spareggi promozione grazie a 57 punti in classifica, frutto di 16 vittorie, 9 pareggi e 9 sconfitte.
La formazione piemontese ha concluso la stagione con una differenza reti di +16, ma, osservando la classifica, risalta subito allメocchio il fatto che i モGrigiヤ ne abbiano una migliore in trasferta (+10) rispetto a quella in casa (+6).
Dopo un inizio non eccelso di campionato, a pagarne le conseguenze � stato Scienza (ex calciatore del Foggia nella stagione 1987/88 con 33 presenze e 4 gol realizzati), esonerato dopo 4 partite in cui aveva raccolto solamente 4 punti e sostituito da Gregucci.
Con il nuovo tecnico gli �Orsi� erano riusciti a risalire fino al 2� posto in graduatoria, onde poi calare a met� stagione, in concomitanza con gli importanti match di quarti di finale e semifinale di TIM Cup, con la formazione del presidente Di Masi eliminata dal Milan.
Altro dato da segnalare � lo stato di forma dei piemontesi, che vedono risalire a pi� di un mese fa l�ultima vittoria in campionato, giunta grazie allo 0-3 conquistato il 10 aprile a Gorgonzola battendo la Giana Erminio, raccogliendo da allora due pareggi e due sconfitte.
Mister Gregucci arriva in Capitanata potendo disporre praticamente di tutta la rosa, unico assente per infortunio � Terigi, e potrebbe mandare in campo un 4-3-3 con Vannucchi in porta; difesa con Celjak e Sperotto terzini, Sosa e Morero al centro; a centrocampo Branca in cabina di regia tra le mezzali Mezavilla e Nicco; in attacco, ai lati del centravanti Bocalon, dovrebbero vestire la maglia da titolare Marras e Iocolano.

Arbitro della partita sar� il Sig. Antonio Di Martino di Teramo, coadiuvato dagli assistenti di linea Sigg. Mauro Galetto di Rovigo e Marco Bresmes di Bergamo, e dal 4� Uomo Sig. Vincenzo Valiante di Salerno.

Probabili formazioni:

Foggia (4-2-3-1): Narciso; Gerbo � Loiacono � Coletti � Di Chiara; Agnelli � Vacca; Chiric� � Sarno � Sainz-Maza; Iemmello
All.: Sig. Roberto De Zerbi

Alessandria (4-3-3): Vannucchi; Celjak ヨ Morero ヨ Sosa ヨ Sperotto; Mezavilla ヨ Branca ヨ Nicco; Marras ヨ Bocalon ヨ Iocolano
All.: Sig. Angelo Gregucci

Foto: Antonello Forcelli