Foggia Calcio 1920: a Messina il “Celeste” quasi un tabù, meglio al “San Filippo-Franco Scoglio”

0
162 views

Nove vittorie del Messina, quattro pareggi, sei vittorie del Foggia.
È questo il bilancio dei 19 incontri che si sono disputati in riva allo stretto tra Messina e Foggia.
Diciannove gare distribuite tra lo stadio comunale Giovanni Celeste, casa del Messina dal 1932 fino al 2004, e il nuovo stadio inaugurato nel popolare quartiere San Filippo di Messina in occasione della promozione in A dei peloritani. Una denominazione modificata nel 2016 quando al nome originale venne affiancato quello del grande tecnico, messinese di Lipari, appunto, Franco Scoglio.

La prima gara si gioca nel lontano 1929-30 in Prima Divisione, è il 4 maggio 1930, e i giallorossi si impongono per 1-0.

Quella data, 4 maggio 1930, è una data importante nelle sfide tra il Foggia e il Messina. Da allora, infatti, tranne una vittoria a tavolino del Foggia nella stagione 1939/1940 per rinuncia dei peloritani, la storia riporta solo vittorie messinesi (7) o pareggi (3). Per registrare la prima vittoria sul campo dei rossoneri bisognerà attendere la stagione 1988/1989 e… Beppe Signori.
È il 14 aprile del 1990. Il Foggia, tornato in Serie B a distanza di sei anni, ripresenta in panchina, dopo la parentesi del 1986, Zdenek Zeman. Dopo un inizio di stagione da incubo, i rossoneri sembrano poter inseguire il sogno della Serie A. Apre le marcature al 6’ Beppe Signori, la gara resta in bilico fino al 90’ quando lo stesso Signori la chiude definitivamente. Il sogno rossonero si chiuderà 7 giorni dopo, allo Zaccheria contro il Torino di Fascetti, quando i granata, che quella Serie A la conquisteranno davvero, passano per 1-0 grazie al gol di Fimognari.

Un anno dopo al Celeste, il Foggia passa di nuovo, ancora per 2-0, ma stavolta con Baiano e Rambaudi. È il 3 marzo del 1991, due mesi e mezzo dopo, il 19 maggio, contro la Triestina, con cinque giornate di anticipo il Foggia celebrerà il ritorno in Serie A.

Nella stagione 1999/2000 Messina e Foggia si affrontano per l’ultima vola al Celeste: finisce 0-0.
Quattro anni dopo, la promozione in A dei peloritani accellera la conclusione dei lavori al nuovo stadio che sorge nel quartiere San Filippo, e per il Foggia va decisamente meglio.
Si parte con 2 vittorie rossonere: 3-0 (gol di Giglio, Licata e Zizzari stagione 2013/2014) – e 1-0 (gol di D’Allocco stagione 2014/2015).
Il 13 marzo del 2016 arriva l’ultima vittoria del Messina sul Foggia: rompe l’equilibrio Ionut, pareggia Iemmello, ancora vantaggio giallorosso di Martinelli – che l’anno dopo passerà in rossonero – e pareggio in pieno recupero, 92′, di Arcidiacono. Finità? Macchè! Al 93′ la beffa di Fornito gela il Foggia, finisce 3-2.

L’ultimo Messina-Foggia è datato 19 settembre 2016, il San Filippo, da qualche mese è stato intitolato a Franco Scoglio. Si gioca in notturna, posticipo su Raisport della quanta giornata. Il Foggia di Giovannino Stroppa è partito a vele spiegate: 4 vittorie su 4 e a Messina arriverà la quinta Apre le danze al 6’ Mazzeo, la pareggia al 23’ Pozzebon. Nella ripresa è ancora Mazzeo a riportare in vantaggio i rossoneri, il risultato non cambierà più.

Quel Foggia vincerà il campionato di C a mani basse!

fonte: calciofoggia1920.net