Foggia, Guarna: “Testa al Catanzaro. Squalifica? Gesto folle”

0
18 views

Ecco le parole del portiere rossonero Enrico Guarna in conferenza stampa:

�Ognuno di noi vuole dare sempre il massimo. Domenica abbiamo affrontato una squadra che ci ha messo un po� in difficolt�. Avevamo iniziato bene, siamo passati in vantaggio, la gestione palla � stata buona. Poi loro sono cresciuti, un palo, una parata mia ed il gol. Poi nel secondo tempo potevamo vincerla ma Marruocco � stato bravo. Il rigore? Da portiere dico che � un rigore parato, � stato un tiro angolato. Sicuramente Marruocco � stato molto bravo. Sanchez? � bene che ognuno di noi debba mettere in difficolt� il mister. Io come sempre do il massimo in allenamento per arrivare sempre pronto alla domenica. Bilancio personale? Positivo. Sono abbastanza soddisfatto. Cercher� di limare i difetti. Ad inizio stagione avevo parlato di una societ� che mi ha cercato, voluto e portato qui a Foggia. Pi� che altro c�erano questioni burocratiche da risolvere. Sono sereno. Un gruppo come il nostro � difficile trovarlo, forte, che ragiona allo stesso modo. Squalifica? Chiedo scusa, avevo gi� chiesto scusa alla squadra prima. Un gesto folle, assurdo. Non so cosa sia scattato nella mia testa, non mi era mai successo. Avevo anche fatto la mia pi� bella partita della stagione. Un episodio brutto che mi � costato tre settimane di stop. In che momento siamo? Nello spogliatoio stiamo cercando insieme al mister di analizzare cosa manca per raggiungere i 3 punti. Sono dell�idea che dare continuit� e non perdere la testa in un campionato sia importantissimo. Dobbiamo cercare di prendere gli aspetti positivi anche quando le cose non vanno bene. Lega Pro? L�ultima volta vinsi i play off nel girone del centro Italia. Nel nostro girone � dura. Sappiamo che le squadra ci aspettano perch� siamo una delle favorite. Il rammarico dei rigori c�� sempre ma dobbiamo andare avanti. 6 vittorie su 6 partite? Mantenere quella media � quasi impossibile: se vediamo anche le dirette concorrenti non stanno attraversando un periodo molto positivo. Attendiamo il Catanzaro. Cerchiamo di arrivare alla sosta il pi� in alto possibile. Gol subiti? Stiamo lavorando bene. Abbiamo elementi importanti a livello difensivo, ma non solo. Martinelli, Empereur, Coletti, Loiacono, Rubin, Angelo: chi gioca fa bene. Infatti non siamo preoccupati per la squalifica di Martinelli. Siamo 24 titolari. Calo di rendimento? Non � tanto a livello di gioco, magari qualcosa non gira in una determinata partita. In casa con l�Akragas abbiamo creato tantissimo, sbagliato il rigore e abbiamo pareggiato. Squalifica? Martinelli � andato a saltare, ha chiesto scusa, � stato un gesto spontaneo. Doppio turno casalingo? Nella testa di ognuno di noi ci deve essere il pensiero di vincere e recuperare punti. Il calendario lo guardo domenica dopo domenica. Da domani inizieremo a lavorare sul Catanzaro. La Juve Stabia l�ho vista in tv, il Lecce l�ho visto dalla tribuna: posso parlare solo del Matera. Mi ha fatto una bella impressione ma dobbiamo pensare a noi. Catanzaro? Sono nato a Catanzaro ma sono andato via presto da l�, non la conosco tanto come citt�. Hanno 4 squalificati ma non significato nulla. Da met� campo in su hanno qualche elemento importante�.

Foto di Federico Antonellis