Foggia, la Vibonese � un avversario da non sottovalutare

0
17 views

Per la 3^ giornata del campionato di Lega Pro girone C, il Foggia ospiter� tra le mura amiche dello “Zaccheria”, ancora una volta senza pubblico per scontare il secondo dei 4 turni di squalifica inflitti a causa delle vicende occorse nella finale play-off contro il Pisa, la ripescata Vibonese.

Il Foggia arriva a questa partita forte del 1ᄚ posto in classifica, in coabitazione con il Lecce che vanta una differenza reti migliore rispetto ai “Satanelli”. frutto delle 2 vittorie ottenute nelle altrettante partite disputate finora nel torneo.
Per questo match mister Stroppa potr� contare sull´intera rosa a sua disposizione. Il tecnico, nella consueta conferenza stampa pre-partita, ha dichiarato di aver rivisto in video la partita contro il Siracusa e di aver visto molti punti in cui migliorare la sua squadra, soprattutto per quanto riguarda la gestione del possesso palla e la concentrazione della retroguardia nelle situazioni di palla inattiva.
Sempre nel corso della stessa intervista, il tecnico ha affermato che non si far� condizionare dal fatto che la sua squadra sar� impegnata in 3 partite in poco pi� di una settimana, ma anche di non voler apportare cambiamenti ad una formazione che ha fatto bene. Proprio per questo motivo � possibile aspettarsi domani un 4-3-3 con Guarna in porta; linea difensiva con Angelo e Rubin terzini, Coletti ed Empereur al centro; in zona mediana Vacca dovrebbe agire da play tra le mezzali Agnelli e Riverola; in attacco spazio al trio tutto mancino composto da Sarno, Mazzeo e Chirico.

La Vibonese giunge in Daunia per la prima volta nella sua storia da imbattuta in campionato, grazie al pareggio all´esordio per 1-1 in quel di Agrigento contro l´Akragas e la vittoria casalinga per 1-0 conquistata contro il Fondi grazie allo sfortunato quanto decisivo autogol firmato da De Martino.
I leoni rossobl�, ripescati in Lega Pro per mancanza di organico dopo aver concluso in 5^ posizione il girone I del campionato di Serie D della passata stagione ed aver disputato i play-off fino alla sconfitta subita in semifinale contro la Frattese, sono guidati da Massimo Costantino, che nella stagione 2013/14 usc� vincitore dallo “Zaccheria” quando il suo Vigor Lamezia si impose per 2-0 sul Foggia, allora allenato da Padalino, in virt� delle reti realizzate da Del Sante e Zampaglione, potr� tornare a contare su Legras e Saraniti, che dovrebbero essere entrambi schierati dal primo minuto.
La probabile formazioni dei calabresi vede un 4-3-3 con Russo a difesa dei pali; linea arretrata con la coppia formata da Manzo e Sicignano al centro, Franchino e Sabato esterni; centrocampo a 3 con Chiavazzo e Giuffrida ai lati di Legras; attacco con l´ex Leonetti ala sinistra a completare il reparto composto anche da Saraniti punta centrale e Scapellatto ala destra.

Fischier� per dirigere l´incontro il Sig. Enrico Mancini di Fermo, assistito dal Sig. Claudio Cantiani di Venosa e dal Sig. Alessandro Salvatori di Rimini.

Probabili formazioni:

Foggia (4-3-3): Guarna; Angelo – Coletti – Empereur – Rubin; Agnelli – Vacca – Riverola; Sarno – Mazzeo – Chirico
All.: Sig. Giovanni Stroppa

Vibonese (4-3-3): Russo; Franchino – Manzo – Sicignano – Sabato; Chiavazzo – Legras – Giuffida; Scapllato – Saraniti – Leonetti
All.: Sig. Massimo Costantino

foto: Antonello Forcelli