Foggia, mister Stroppa: “Mazzeo out. A Pagani non possiamo sbagliare”

0
28 views

Ecco le parole del tecnico dei rossoneri Giovanni Stroppa in conferenza stampa pre-Paganese:

�La squadra sta bene, quando si giocano 120 minuti la settimana diventa cortissima. La condizione mentale � ottima. Qualsiasi tipo di partita fa bene vincerla. Lo abbiamo fatto dall�inizio e lo faremo fino alla fine. Ostacoli a Pagani? Temo sempre la squadra avversaria. Troveremo una squadra agguerrita, in salute e in un ottimo momento. Conosciamo la forza della Paganese e la affronteremo al meglio come abbiamo sempre fatto. Sar� una partita difficile, arriva in un momento dove l�avversario � nel pieno dell�autostima. Ma di contro c�� un Foggia che sta bene, in crescita. Per me contano le prestazioni, ma domenica conta vincere. Cosa serve? Buttarla dentro. Cattiveria, determinazione. Forse in qualche spezzone di partita potevamo fare di pi� da questo punto di vista. Gli episodi faranno la differenza e noi dovremo portarli dalla nostra parte. Infortunati? L�unico assente � Mazzeo che sta lavorando a parte. Gli altri sono tutti disponibili. Mazzeo ha un problema tendineo e sta migliorando. Coletti? Disponibile. Paganese? Deli? Mi auguro sia un�assenza importante. � una squadra che sa adattarsi all�avversario senza cambiare identit�: attacca bene, sa giocare a calcio, � temibile nelle ripartenze, � una squadra completa. Domani sar� un turno importante, una partita da portare a casa assolutamente. Provvedimenti contro i nostri tifosi? Faccio una considerazione: mi dispiace che il nostro pubblico non sia ad incitarci a Pagani. Il Foggia � in netta crescita, siamo migliorati sotto l�aspetto della condizione atletica, del gioco, dell�andare a verticalizzare. A volte sembriamo un po� pi� lenti, non so se a causa nostra o degli avversari. Pressione? Sappiamo tutti qual � l�obiettivo. Non credo i giocatori subiscano una pressione negativa. Sappiamo dentro di noi che possiamo migliorare tanto ma la differenza passa dalle motivazioni, dalla voglia di combattere sportivamente ogni domenica. Sainz-Maza? Mi auguro possa diventare uno che possa fare la differenza, ma non basta avere solo le qualit� tecniche. Il ragazzo si deve conquistare la stima, ora la palla passa a lui, deve dimostrare una cattiveria diversa rispetto al suo percorso sin qui. Ho gi� la formazione in testa�.