Frosinone – Pro Vercelli 4-0: allo Stirpe i canarini strapazzano la Pro

0
28 views

Partenza convinta e determinata del Frosinone che sin dalle prime battute mette in campo spettacolo e concretezza. Dopo appena cinque minuti di gioco la squadra di Longo si porta meritatamente in vantaggio: Chibsah chiude un pericoloso contropiede e rilancia l´azione dei suoi: palla a D. Ciofani che di prima verticalizza per Dionisi il quale tutto solo davanti a Pigliacelli non sbaglia; come all´andata a sbloccare il risultato � il numero 18 in maglia gialla. La reazione della Pro Vercelli � affidata a Polidori e Castiglia i quali provano a pungere dalla distanza ma le loro conclusioni si perdono distanti dalla porta. Al 12´ azione coinvolgente dei canarini: Beghetto dal fondo mette in area per M. Ciofani che controlla e calcia, Konate salva davanti la linea ma sulla ribattuta raccoglie Chibsah il quale tira da posizione vantaggiosa, palla che per� accarezza il palo e finisce sul fondo. Se i primi venti minuti sono risultati vivaci, nella seconda met� di frazione le emozioni si sono addirittura moltiplicate, con occasioni in contropiede sia da una parte che dall´altra. Al 22´ disattenzione grave della difesa ciociara che regala un angolo agli ospiti: Mammarella batte teso in area, palla che arriva sul destro di Konate il quale con il piattone manda incredibilmente alto da pochi centimetri dalla linea di porta. Dal possibile pareggio al raddoppio Frosinone: al 25´ punizione dalla trequarti di Ciano che con il mancino pennella in area per Ariaudo il quale di prima la mette all´angolino; primo gol stagionale per il centrale scuola Juventus. Squadra di casa che continua ad offrire spettacolo quando ha la palla tra i piedi, cos� come accade alla mezzora quando gli uomini di Longo realizzano il gol del 3 a 0: Maiello semina il panico a limite dell´area, si libera di due uomini e poi passa rasoterra a M. Ciofani il quale con un tocco sotto supera Pigliacelli in uscita ed insacca. Se da un punto di vista offensivo non si pu� recriminare nulla al Frosinone, la tanta superficialit� in difesa e la poca attenzione da parte del reparto arretrato mettono fiducia alla Pro Vercelli che, nonostante il pesante passivo, continuano a presentarsi minacciosi dalle parti di Bardi. Al 34´ Castiglia tocca per Vives il quale dai 25 metri calcia forte e teso, Bardi si distende alla sua destra e manda in calcio d´angolo; al 37´ brutta palla persa dal Frosinone vicino la propria area di rigore, prova ad approfittarne Polidori che recupera e calcia a giro di sinistro, pallone alto sopra la traversa. Pochi minuti dopo arriva la risposta dei canarini con l´ennesima azione di squadra della giornata: contropiede spettacolare con la corsa sulla fascia destra di Ciano il quale d´esterno sinistro la centra per Dionisi che tocca in area per Chibsah, conclusione di prima a botta sicura ma palla che finisce di un soffio a lato. Ultima occasione prima dell´intervallo � per gli ospiti: al 41´ azione confusionaria della Pro Vercelli che arriva al tiro pi� volte da dentro l´area di rigore sino a che Bardi allontana con i pugni ma nella zona di Polidori che calcia a porta vuota ma senza la giusta precisione. Squadre cos� a riposo sul punteggio di 3 a 0.

Nella ripresa il Frosinone controlla i ritmi, forte dei tre gol di vantaggio. Atzori effettua un cambio e schiera Altobelli al posto di Vives ed � proprio il neo entrato a costruire la prima occasione della seconda frazione: il numero 8 controlla al limite e cede a Castiglia il quale calcia di destro ma Bardi neutralizza in due tempi. Possesso palla per i piemontesi che per� difficilmente arrivano dalle parti del portiere di casa, nella ripresa entrato con un cappellino per difendersi dal sole. Ma ai ragazzi di Longo, quest´oggi, basta poco per accendersi e cos�, al 17´, arriva il gol del 4 a 0: calcio di punizione dalla trequarti di Ciano e altra traiettoria perfetta questa volta per Terranova che salta pi� in alto di tutti e di testa firma il poker per i suoi. Questa rete � mortifera per la Pro Vercelli: i ragazzi di Atzori perdono i metri che avevano conquistato ad inizio ripresa e il Frosinone torna a padroneggiare in mezzo al campo. Al 21´ Dionisi conclude sul fondo un´insistita azione dei suoi mentre due minuti pi� tardi � capitan Ciofani a mandare fuori con una rovesciata pirotecnica da centro area. A quindici minuti dal termine entra in campo il neo acquisto Kon�, molto applaudito dai suoi nuovi tifosi. Al 37´ grande azione dei bianconeri con Germano che mette in area per Mammarella il quale calcia al volo di sinistro ma Bardi si supera smanacciando in calcio d´angolo. Pomeriggio esaltante per i tifosi del Frosinone che a dieci minuti dalla fine possono alzarsi in piedi per applaudire il ritorno in campo di Paganini, accolto da una vera e propria standing ovation. Il campo, invece, non regala pi� nessuna emozione sino al triplice fischio del direttore di gara: finisce 4 a 0 per il Frosinone che, in attesa del posticipo tra La Spezia e Palermo, si porta in testa alla classifica di B, a +1 sui siciliani. Pro Vercelli, invece, sempre pi� fanalino di coda: 18 punti e quarta sconfitta consecutiva: Atzori ora spera in qualche rinforzo dal mercato per cercare di raddrizzare un trend davvero negativo.

FROSINONE – PRO VERCELLI 4-0

MARCATORI Dionisi 5´pt (F), Ariaudo 25´pt (F), 30´pt M. Ciofani (F), 17´st Terranova (F)

FROSINONE (3-4-1-2): Bardi; Brighenti, Ariaudo, Terranova; M. Ciofani (35´st Paganini), Maiello (29´st Kon�), Chibsah, Beghetto; Ciano (19´st Soddimo); D. Ciofani (C), Dionisi
ALLENATORE M. Longo

PRO VERCELLI (4-3-1-2): Pigliacelli; Germano, Gozzi, Konate, Mammarella (C); Da Silva, Vives (1´st Altobelli), Castiglia; Raicevic; Morra (35´ Della Morte), Polidori (20´st Bifulco)
ALLENATORE G. Atzori

ARBITRO Antonio Di Martino di Teramo

NOTE Ammoniti Konate (PV), Vives (PV). Angoli 4-5 Rec. 0´pt – 2´st.

tuttofrosinone.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui