Gaetano Pavone (Calcio Foggia 1920): ”La Primavera 3 è un campionato di prestigio”

0
311 views

“Determinazione, passione e pazienza”.

Sono queste le caratteristiche che ispirano e guidano la vita e l’attività professionale di Gaetano Pavone, mister della Primavera 3. Si tratta di valori innati, con i quali è cresciuto, che ora cerca di trasmettere alle giovani generazioni a lui affidate.

Com’è nata, in te, questa “vocazione” nel mondo del calcio? Chiaramente io vengo da una famiglia di sportivi, è una passione che ho sin da bambino. A casa si mangia pane e pallone. C’è stata una fase della mia vita in cui ero più propenso a seguire le orme dirigenziali, ma poi ho sempre scelto il campo a cui sono legato.

Qual è la situazione attuale della Primavera 3?Siamo in fase di composizione della rosa anche se abbiamo già iniziato la preparazione dallo scorso 23 agosto. Non abbiamo ancora completato tutto l’organico. Affronteremo un girone molto competitivo perché ci sono squadre di blasone come il Palermo, Catania, Catanzaro. Sicuramente sarà un campionato di prestigio.

Quali sono gli obiettivi per la stagione 2021/22?Oltre alla vittoria delle singole partite e del campionato, l’obiettivo principale resta quello di portare qualche ragazzo a fare “il salto” nel calcio professionistico. Il Settore giovanile ha proprio questa funzione di carattere formativo.

Quali qualità deve avere un buon allenatore? Sicuramente tanta passione, spirito di sacrificio, determinazione e pazienza. Oggi non è semplice emergere e non è facile guidare le nuove generazioni. Il buon allenatore deve essere empatico, equilibrato oltre che preparato tecnicamente e moralmente.

Quali qualità deve avere un giocatore per ambire a diventare un campione nel calcio? Deve essere perseverante, tecnicamente bravo, fisicamente dotato e con una grande caratura morale e valoriale. Il calcio è un mondo pieno di illusioni, occorre avere i piedi per terra e la testa concentrata e determinata sui vari obiettivi.

Cosa ti senti di consigliare ad un ragazzo che vuole inseguire il suo sogno? Di perseverare, di essere caparbio anche quando non è facile. Nella vita, oggi, nulla è proibitivo, occorrono i tempi giusti e gli step adeguati. Inoltre, è fondamentale che i giovani investano il loro tempo anche nello studio per aprirsi più opportunità, più strade da percorrere.

fonte: calciofoggia1920.net