GdS – Garattoni e il Foggia rinato: «Continuiamo così»

Garattoni esulta dopo il gol al Brindisi (foto: Antonello Forcelli)

Ecco quanto riportato in data odierna sulle colonne regionali della Gazzetta dello Sport.

Esterno goleador. Il primo sigillo stagionale di Alessandro Garattoni è coinciso con il settimo risultato utile consecutivo del Foggia (2-0 sul Brindisi). Il laterale con il vizio del gol è stata una delle conferme più importanti del club, voluto fortissimamente dal presidente Nicola Canonico. «Dopo aver firmato il rinnovo a gennaio ho pensato solo al Foggia – dice -. Peccato per com’è finita la passata stagione, ora dobbiamo cercare di crescere e costruire qualcosa di importante. Qui sto benissimo, è chiaro che dopo un campionato come l’ultimo siano arrivate offerte, ma ho scelto di restare con grande voglia e determinazione». Nel Foggia schierato con il 3-4-1-2 Garattoni è praticamente un attaccante aggiunto, già ad Avellino aveva sfiorato due volte il gol, trovato poi sabato. «Se avanzo la mia posizione chiaramente ho più possibilità di segnare. Da terzino nella difesa a quattro mi riesce più difficile, perché ho compiti di copertura. Oltre al gol sono felice di essere rientrato e di aver smaltito l’infortunio muscolare».

Tour de force La vittoria nel derby con il Brindisi ha rilanciato le ambizioni della squadra di Cudini, che ora è attesa dal primo momento clou del campionato. Da sabato inizierà un tour de force per i rossoneri impegnati nella difficile trasferta di Crotone, poi il giovedì allo Zaccheria ci sarà il big match contro il Benevento, per chiudere la domenica successiva nella sfida contro il lanciato Picerno. «Sarà una settimana dura – conclude Garattoni -. Dobbiamo pensare ad affrontare le sfide con grande determinazione. Questo gruppo ha dimostrato di potersela giocare con chiunque». Intanto la squadra riprenderà a lavorare, il tecnico Cudini spera di poter recuperare gli altri infortunati per avere la rosa tutta al completo. Stanno guarendo e sono quasi pronti gli attaccanti Embalo e Tounkara, per il resto sono tornati a disposizione quasi tutti. L’obiettivo è di avere la rosa al completo nella fase più importante del girone d’andata.