Giallo risolto: Plasmati � in prestito al Taranto

0
18 views

Non c�erano pi� dubbi, ora c�� anche l�ufficialit�: Gianvito Plasmati � un giocatore del Taranto. La societ� ha chiuso ieri tutti i dettagli della trattativa. Sbagliando l�annuncio, in verit�: perch� sul sito del Taranto ieri si parlava di acquisto della compropriet� del giocatore. I rossoblu, stando a quanto riportato, avrebbero preso dal Foggia la met� di cui i dauni erano proprietari (l�altra � del Catania). Distrazione, probabilmente: perch� l�accordo – come anticipato – � stato raggiunto per il prestito fino a fine stagione. Poco dopo,
infatti, il Foggia ha ristabilito la verit�, ribadendo il prestito. Il Taranto avrebbe un diritto al riscatto della compropriet�, ma � un discorso che verr� fatto a fine stagione: al momento ha il giocatore in prestito, per una cifra di poco inferiore agli ottantamila euro. Ora, per�, la societ� rossoblu sembra alla ricerca di un�altra punta. Come detto molti investimenti dipendono dal risultato di oggi, ma Blasi, tra le tante telefonate da direttore sportivo ad interim, sta comunque cercando di avvicinare qualche altro giocatore. Il presidente ha provato per Morante, non ricevendo un �no� secco. Restano, per�, dubbi sulla reale volont� del giocatore di giocare al sud e, soprattutto, sui costi dell�operazione, visto che per l�attaccante il Verona, in estate, ha pagato 500mila euro. L�ipotesi Sergi � sempre possibile, anche con l�arrivo di Plasmati: perch�, continuando a giocare a una punta, il giocatore del Varese farebbe da rincalzo, anche se porterebbe a tre il numero di attaccanti in organico. Blasi aveva detto di volerne due, ma non aveva fatto i conti con l�impossibilit� di cedere Ascenzi. Un tentativo � stato fatto anche per Antonino Bonvissuto, ma il Lanciano non lo vuole far partire. A centrocampo si fatica a trovare un�alternativa a De Liguori: il campano non torner� in rossoblu nemmeno se, fino a fine mercato, non dovesse arrivare la richiesta rescissione del contratto. In difesa il desiderio di riportare Prosperi rischia di rimanere tale: il Frosinone non molla, se non in presenza di un�offerta economica. Il Taranto non ha stabilito contatti con la societ� ciociara: aspetta la rescissione. Nel caso non dovesse arrivare, per�, non ci sarebbe deficit di uomini in organico: i rossoblu, al momento, hanno quattro difensori centrali.

Fonte: Corriere del giorno