Il dopo Zeman resta tutto un rebus

0
19 views

FOGGIA – Una pista che si sgonfia, Alternative che montano e una secca replica di Zeman al Foggia. Dove entra nel vivo la caccia al nuovo allenatore, ma l�aria rimane elettrica. Tramonta il ritorno di Ugolotti, artefice nel 2010 di una sofferta salvezza ai playout. �A Foggia sono stato bene, ma non ho sentito nessuno � glissa il tecnico di Siracusa �. Comunque, la mia disponibilit� verso qualsiasi club dipende dai programmi. A Foggia si riparte da zero, non � per me: sono stanco di rischiare sulla mia pelle, l�ho gi� fatto alla Sambenedettese e all�Acireale�.

Replica – Ieri, Zeman ha bacchettato la societ� dal proprio sito. �A Foggia, non sopporto l�idea di gareggiare senza la necessit� o l�ambizione di vincere e nemmeno nelle prossime stagioni la mia sola presenza sarebbe bastata a raggiungere il primo posto. Continuare a valorizzare calciatori di altri club non contribuisce alla crescita della societ�. Sull�accusa di �traditore� mossagli da Pasquale Casillo se dovesse allenare altrove, Zeman ha replicato �sentendomi un allenatore, mi piacerebbe poter lavorare dove si rispettano gli impegni presi. Io li ho rispettati�. Il club ha risposto con una lettera di rincrescimento a firma Pavone e Altamura.

Candidature – Il d.s. Pavone confida di comunicare il nuovo tecnico entro un paio di giorni. Rimane alla finestra Paolo Stringara, insieme col d.s. barlettano 2 anni fa alla Cavese: per lui gioca la personalit�, a fronte di un�indubbia pressione ambientale nella prossima stagione. Gode qualche chance Scienza (Viareggio) e l�altro ex rossonero Raffaele Novelli. Oltre a tecnici di tecnici del settore giovanile Pea e il suo vice Manicone (inter) e Stroppa (Milan). Infine, le candidature di Salvatore Matrecano (40 anni, fugaci esperienze a Perugia e Foligno) e di Vincenzo Chiarenza (57 anni): tanti successi nelle giovanili della Juventus, due esoneri tra i prof ad Ascoli (2008, in B) e Sanremese (2010, Seconda divisione).

Fonte: La Gazzetta dello Sport