Il doppio ex Bozzi: “Il Foggia � lanciato dalle ultime due vittorie”

0
13 views

Il bomber che ha vestito le casacche di entrambe le formazioni ed ora fa il pensionato e l�opinionista della trasmissione Freesport, gioca in “anticipo” la sfida di domenica che aprir� il nuovo anno…

Gioca in anticipo per noi l�attesa sfida contro il Foggia l�apicese Enzo Bozzi, grande bomber del passato che � un doppio ex considerato che ha indossato la casacca dei satanelli e per due stagioni del Benevento. Naturalmente sar� presente in tribuna al Ciro Vigorito come tutte le gare interne, considerato che a parte il pensionato e l�allenatore dilettante (attualmente per scelta � libero), � anche un affermatissimo opinionista televisivo nel seguitissimo programma Freesport condotto dal nostro direttore Antonio Martone.
“Sono stato a Foggia proprio di recente – esordisce con la sua consueta parlantina sciolta e molto professionale – come ospite di una trasmissione televisiva ed ho notato che l�ambiente rispetto ad una fase di malinconia e semi-depressione delle settimane iniziali del campionato, forse anche perch� era ancora forte la malinconia per Zeman, Insigne, Kone e compagnia, era pi� risollevato. Sia tra gli addetti ai lavori che la tifoseria sono cresciuti fiducia ed ottimismo. Frutto della gestione Stringara che � un tecnico che conosce benissimo la categoria e sa il fatto suo, della maturazione di alcuni giovani avvenuta in questi mesi e pescati dal bravissimo Peppino Pavone, ma soprattutto delle ultime due vittorie consecutive con cui i satanelli sono andati alla sosta del campionato. L�aver battuto la capaolista Ternana allo Zaccheria prima e poi aver sbancato Pavia per 2-0 ha fatto s� che crescesse la convinzione generale e dunque domenica ci sar� una squadra tosta, ringalluzzita che corre tantissimo e che giocher� con entusiasmo, del resto sono numerosi i giovani presenti. Bisogna dire, comunque, che la metamorfosi in positivo era anche legata al reintegro del bravissimo Tommaso Coletti che aveva ridato sagacia e dimensioni giust alla squadra che per� per motivi di bilancio proprio in queste ore � andato al pergocrema ed � una grave perdita”.
Allora come vedi questa partita al di l� dell�incognita della ripresa dopo la lunga sosta.
“Sar� combattuta e tirata, toglietevi di testa il Foggia zemaniano perch� questo concede poco, � speculare, gioca corto e chiuso per poi ripartire in contropiede, non a caso attua un 4-4-2 che spesso � un 4-1-4-1. Il Benevento, per�, ha qualcosa in pi�. Ha qualit�, tecnica ed anche il fattore campo dalla sua parte. Credo che ce la possa fare. La squadra vista nelle ultime settimane era rinfrancata nel morale e nella testa, oltre che disposta in maniera diversa sfruttando al meglio le caratteristiche dei singoli. Un ruolo importante lo dovr� recitare il pubblico che dovr� stare vicino a questi ragazzi che sono molto sensibili agli applausi oppure ai fischi. Inoltre consentitemi di dire che sto apprezzando la risolutezza e la chiarezza della societ� e di Imbriani sulla questione mercato che generalmente a gennaio fa distrarre e destabilizza un po� tutti…”
Ed a proposito di panchina, che dici di questa grande novit�.
“Semplicemente strafelice per Carmelo Imbriani che � un ragazzo dei nostri, serio e preparato che ci tiene tantissimo alla casacca giallorossa ed alla nostra citt� ed anche per Martinez persona seria e preparatissima. Oreste Vigorito ha avuto coraggio ed � stato bravissimo a fare questa scelta, la vera svolta senza voler nulla togliere al bravissimo Simonelli, tra l�altro anche lui amico mio che forse era un po� scarico ed ha vissuto settimane partiucolari in un ambiente gi� di per se in crisi per la penalizzazione e certe incomprensioni generali”.

Fonte: beneventofree