Il Foggia cade a Castellammare: al “Menti” termina 4-1 per la Juve Stabia

0
25 views

La Juve Stabia spezza l�imbattibilit� del Foggia imponendosi con un netto 4-1 al �Menti�: dopo meno di 2 minuti i padroni di casa sono gi� in vantaggio grazie alla marcatura di Liviero ed al 20� � Ripa a siglare il raddoppio. Nella ripresa i rossoneri accorciano le distanze al 50� grazie al calcio di rigore realizzato da Mazzeo, ma dopo l�espulsione di Empereur al 54� i giallobl� chiudono il match con la rete di Sandomenico al 61� e mettono anche la ciliegina sulla loro torta con Montalto al 93�.

Mister Fontana schiera un 4-3-3 che vede Russo in porta; difesa composta da Cancellotti e Liviero sugli esterni, Morero ed Atanasov coppia centrale; a centrocampo � Capodaglio a fungere da playmaker, con Izzillo e Mastalli a completare il reparto; in attacco, ai lati della prima punta Ripa, agiscono Marotta e Sandomenico.
Mister Stroppa risponde anch�egli con un 4-3-3: S�nchez esordisce tra i pali al posto dello squalificato Guarna; nel reparto arretrato Loiacono, rientrante dalla squalifica, viene preferito a Martinelli e si schiera alla destra dell�altro difensore Empereur, con Angelo e Rubin ad agire da terzini; a centrocampo Quinto vince il ballottaggio per il ruolo di mediano, con Angelli e Riverola mezzali; il trio del reparto avanzato � composto da Mazzeo e Letizia a supporto di Padovan.

Passano solo 110 secondi e la Juve Stabia, al primo tiro in porta del match, trova il gol: Izzillo affonda sulla destra e crossa basso verso il centro, Empereur devia la sfera impedendo a Ripa di poterci arrivare ma il suo tocco favorisce l�inserimento di Liviero che, con un tiro di sinistro di prima intenzione, non lascia scampo a S�nchez ed Angelo, appostatosi sulla linea di porta nel vano tentativo di evitare la marcatura.
Il Foggia non riesce a reagire, anzi � la Juve Stabia che all�8� sfiora il gol con Sandomenico che colpisce l�incrocio dei pali con un bel tiro di esterno destro da posizione poco lontana dal vertice sinistro dell�area di rigore.
Si giunge quindi al 20�, minuto della seconda rete dei padroni di casa: Liviero batte un calcio di punizione dalla corsia sinistra e pesca Ripa che, lasciato colpevolmente solo dalla difesa ospite al centro dell�area di rigore, non deve fare altro che insaccare di testa alle spalle dell�incolpevole S�nchez.
Gli uomini di mister Stroppa provano a riaprire la partita, senza tuttavia riuscire a sfruttare le palle inattive a disposizione per impensierire Russo.
Al 26ᄚ il Sig. Paolini di Ascoli Piceno ammonisce un nervoso Empereur e lo stabiese Izzillo, in seguito a reciproche scorrettezze.
Un minuto pi� tardi � Capodaglio a cercare di chiudere definitivamente la partita, ma il suo tentativo con il mancino dai 25 metri si spegne alto sulla traversa.
Materiale per la moviola poi al 32ᄚ ed al 34ᄚ, con due contatti dubbi in area di rigore dei padroni di casa ai danni di Letizia e Padovan che non vengono giudicati fallosi dal direttore di gara.
Mette invece mano al cartellino senza indugi al 37� ed al 39� il Sig. Paolini per ammonire Agnelli e Riverola, entrambi autori di falli tattici rispettivamente ai danni di Mastalli e Liviero. Nel mezzo � decisivo S�nchez nel deviare in angolo il colpo di testa a botta sicura di Ripa su cross dalla destra di Cancellotti.

Dopo lメintervallo i モSatanelliヤ sembrano rientrare in campo con un altro piglio. Al 49ᄚ Padovan viene steso da Atanasov in area di rigore ed il Sig. Paolini fischia il calcio di rigore: sul dischetto si presenta Mazzeo che spiazza Russo e realizza il 2-1.
La partita sale di tono agonistico ed il direttore di gara � costretto frequentemente ad interrompere il gioco a causa dei numerosi falli, ed al 52� a farne le spese � Empereur che, dopo un contrasto con Ripa al limite dell�area, si vede sventolare in faccia prima il secondo giallo ed in seguito il cartellino rosso, costringendo Stroppa a correre subito ai ripari ed inserire il difensore Martinelli al posto del centrocampista Riverola.
La partita scorre via senza particolari emozioni fino al 58� quando S�nchez si lascia sfuggire per un attimo il cross basso di Liviero permettendo a Ripa di provare tentare una conclusione che termina tuttavia sul fondo.
60 secondi dopo lo scoccare dell�ora di gioco, le �Vespe� legittimano la superiorit� numerica e allungano nuovamente: sul cross dalla destra di Marotta � Ripa a cercare un intervento in rovesciata, disturbando Angelo che, sbilanciato, tocca la sfera con la mano, per l�arbitro � per� tutto regolare e Sandomenico, dopo aver controllato con il petto, lascia partire un tiro al volo di destro che non lascia scampo a S�nchez. Nell�occasione viene ammonito per proteste Martinelli e Stroppa viene allontanato dal campo.
La partita continua ad essere nervosa con lメarbitro che ammonisce Morero al 64ᄚ.
Dopo il tiro di Marotta deviato in angolo dall�intervento di testa di Loiacono al 68�, 7 minuti pi� tardi � Chiric�, entrato al 63� al posto di Letizia, a scaldare le mani di Russo con un tiro a giro che viene deviato dal portiere in corner dopo un intervento stilisticamente tutt�altro che perfetto.
Il numero 22 S�nchez � decisivo al 78� sul tiro a botta sicura lasciata partire dal dischetto dell�area di rigore da Mastalli, con Padovan che poi, sul prosieguo dell�azione, non riesce a lanciare a rete Mazzeo facendosi rimontare da Atanasov.
La partita avanza stancamente verso il termine, ma c�� ancora il tempo per la marcatura di Montalto, subentrato a Ripa al 75�, che, nel corso del 3� ed ultimo minuto di recupero, riesce a punire per la quarta volta la retroguardia foggiana insaccando da due passi dalla linea di porta il cross basso dalla destra di Marotta.

La Juve Stabia riesce a mantenere il percorso netto tra le proprie mura amiche, vincendo la 5^ partita sulle altrettante disputate.
Il Foggia subisce la prima sconfitta in questo campionato, interrompendo ad 8 la serie di risultati utili consecutivi.

Tabellino:

Juve Stabia 4-1 Foggia
2ᄚ Liviero (JvS); 20ᄚ Ripa (JvS); 50ᄚ rig. Mazzeo (Fog); 61ᄚ Sandomenico (JvS); 93ᄚ Montalto (JvS)

Formazioni:

Juve Stabia (4-3-3): Russo; Cancellotti � Morero � Atanasov � Liviero; Izzillo (79� Kanout�) � Capodaglio � Mastalli; Marotta � Ripa (75� Montalto) � Sandomenico (75� Sandomenico)
A disposizione: Bacci ヨ Amenta ヨ Del Sante ヨ Camigliano ヨ Liotti ヨ Salvi ヨ Petricciuolo ヨ Esposito ヨ Rosafio
Allenatore: Sig. Gaetano Fontana

Foggia (4-3-3): S�nchez; Angelo � Loiacono � Empereur � Rubin; Agnelli � Quinto (78� Gerbo) � Riverola (54� Martinelli); Letizia (65� Chiric�) � Padovan � Mazzeo
A disposizione: Tucci ヨ Sainz-Maza ヨ Agazzi ヨ Sicurella ヨ Dinielli ヨ Coletti
Allenatore: Sig. Giovanni Stroppa

Ammoniti: 26ᄚ Empereur (Fog); 26ᄚ Izzillo (JvS); 37ᄚ Agnelli (Fog); 39ᄚ Riverola (Fog); 62ᄚ Martinelli (Fog); 64ᄚ Morero (JvS)

Espulsi: 52ᄚ Empereur

Arbitro: Sig. Edoardo Paolini di Ascoli Piceno
1ᄚ Assistente: Sig. Davide Imperiale di Genova
2ᄚ Assistente: Sig. Salvatore Affatato di VCO