Il Foggia risponde presente. Zeman: “Vicini alla forma migliore”

0
914 views

Sono bastati quattro giorni ai rossoneri per voltare pagina. Archiviata la deludente prestazione di sabato scorso contro la Turris, i ragazzi di Zeman hanno prontamente reagito superando in scioltezza un ostico Messina. Decisive, nel 2-0 finale, le reti messe a segno da Andrea Di Grazia al 27’ minuto di gioco e da Alessio Curcio, su calcio di rigore, al 32’.

Zdenek Zeman ha commentato così la prestazione dei suoi: “Abbiamo giocato bene. Nel primo tempo siamo stati molto ordinati e abbiamo mantenuto le giuste distanze tra i reparti. Nel secondo, forse per stanchezza, siamo calati, ma siamo sempre più vicini alla forma migliore. Era importante vincere dopo la sconfitta di sabato”.

E sui singoli ha aggiunto: “Di Grazia è molto bravo tecnicamente, trova sempre i tempi giusti per attaccare lo spazio. Di Pasquale ha giocato bene, ma non riuscirà a recuperare per Latina. Petermann nel primo tempo è andato in difficoltà perché non riusciva a trovare la posizione giusta e si schiacciava troppo sulla difesa, poi è cresciuto durante la gara. Curcio tra le linee mi è piaciuto, è calato quando ci siamo abbassati. Volpe ha disputato un’ottima gara, ma deve crescere in fase d’impostazione”.

Molto lucido, come sempre, il boemo, soprattutto quando si tratta di commentare a caldo le prestazioni dei suoi giocatori. Zeman conosce perfettamente le dinamiche psicologiche che stanno alla base delle prestazioni di ogni singolo calciatore e come pochi sa toccare in ogni circostanza le corde giuste.

Alle parole del tecnico, poi, hanno fatto eco quelle dell’autore del primo gol Andrea Di Grazia, sicuramente il migliore dei suoi: “Sono molto soddisfatto sia della mia prestazione individuale che di quella della squadra. Il successo dei singoli dipende dal gruppo. Pensiamo partita dopo partita e stiamo a vedere dove arriviamo. Adesso bisogna focalizzarsi sulla partita con il Latina perché dobbiamo immediatamente rialzarci anche in campionato”.

Ha parlato, infine, del suo arrivo a Foggia e del suo rapporto con Zeman e con i compagni: “Quando mi è arrivata la chiamata del Foggia non ho esitato ad accettare. Può essere la piazza giusta per rilanciare la mia carriera dopo un anno difficile. I compagni mi hanno accolto benissimo e con il mister ho un ottimo rapporto. Io prediligo la fascia sinistra, ma sono a sua completa disposizione. Fare gol è sempre bello, spero che sia il primo di una lunga serie”.