Il Foggia si incaglia nei bassifondi della classifica

La Serie B è da sempre un campionato difficile, dove sia in casa sia in trasferta le rivali giocano col coltello tra i denti e ogni punto deve essere conquistato col sudore. Lo sa bene il Foggia, che è stato sconfitto in casa per 3 a 1 dal Cittadella in una partita poco incisiva che ha fatto piombare il gelo e la notte sull’intero stadio Pino Zaccheria. La situazione dei satanelli è sicuramente difficile: con 18 punti in 17 partite gli uomini allenati da Giovanni Stroppa sono in crisi di gioco e risultati e vengono da due sconfitte consecutive, una delle quali contro il Bari in un derby sempre importante. Il problema del Foggia è particolare: la squadra non riesce a reggere alle pressioni dello stadio di casa, dove i tifosi stanno criticando la società, impauriti per un eventuale nuovo scivolone in Serie C.

Sicuramente non tra le favorite a scendere in Lega Pro secondo le quote degli esperti di scommesse bet365, il Foggia ha bisogno di uno scossone importante, soprattutto dal punto di vista psicologico. Stroppa, che all’inizio della stagione aveva dato un bell’esempio di fair play ed ammirazione con un’intervista congiunta con il suo maestro Zdenek Zeman dopo la sconfitta per 5 a 1 di Pescara, è adesso a corto di idee e di risorse. Dopo aver ammesso che in casa la pressione è molto alta e che ci vogliono gli attributi per andare avanti, l’ex calciatore che nella stagione 1993-94 aveva difeso i colori rossoneri proprio con Zeman in panchina dovrà adesso fare quadrato per evitare scenari apocalittici, che potrebbero anche portare a un suo eventuale esonero. L’ultima vittoria tra le mura amiche risale, infatti, al lontano 10 ottobre, quando il Foggia di era imposto sul Perugia per 2 a 1 con gol di Gerbo e Mazzeo. Tuttavia, se vediamo la classifica degli umbri, che hanno un solo punto in più dei pugliesi, possiamo evincere facilmente che non si trattava di uno scontro proibitivo.

I 27 gol messi a segno fino ad ora dai Satanelli dimostrano che la squadra ha possibilità offensive concrete. Si tratta, infatti, del quinto attacco in assoluto della B, qualcosa di particolare per chi non riesce a smuoversi dai bassifondi della classifica, dove è quartultima con solamente un punto in più di Ternana e Pro Vercelli e tre in più rispetto all’Ascoli. CBet casino è una piattaforma di gioco d’azzardo piuttosto notevole in Italia. Guarda questa recensione CBet casino e scopri tutti i vantaggi e le cadute del casinò. La recensione è stata fatta da esperti di casinò da Casinononaams.it, così solo dettagli utili sono stati inclusi. La piattaforma accetta scommesse di calcio, e troverete un sacco di partite interessanti in esso. Il problema reale è quello della difesa: i 36 gol incassati fanno del Foggia la squadra più perforata del campionato a pari merito con il Cesena, che anche lotta per non retrocedere. Nelle ultime cinque partite il Foggia ha accumulato appena quattro punti, frutto di una vittoria e un pareggio, mentre le altre tre partite sono finite con una sconfitta. L’urgenza di scuotere squadra e ambiente è impellente, e la trasferta di La Spezia il prossimo weekend potrebbe essere la svolta. I liguri hanno solo due punti in più in classifica e magari lontano dallo Zaccheria Stroppa potrà iniziare a risalire la china.