Il Foggia torna a perdere: il Livorno si impone 3-1 al モPicchiヤ

0
74 views

Il Foggia cade per 3-1 a Livorno ed esce tra i fischi e la contestazione del pubblico rossonero presente al モPicchiヤ.

Breda opta per un 3-4-1-2 che vede Mazzoni in porta; linea arretrata a 3 con Dainelli affiancato da Bogdan e Di Gennaro; in mediana Agazzi e Luci al centro, Valiani e Fazzi sulle corsie esterne; Diamanti si muove da trequartista alle spalle della coppia dメattacco composta da Canessa e Raicevic.
Grassadonia risponde con un 4-3-3 con Bizzarri tra i pali; difesa a 4 con Martinelli e Kragl terzini, Camporese e Ranieri coppia centrale; a centrocampo Agnelli agisce da mediano tra le mezzali Gerbo e Deli; in avanti Galano e Cicerelli si muovono a supporto di Iemmello.

Al primo tiro della partita, giunto al 4�, il Livorno passa in vantaggio: Diamanti semina il panico nella difesa foggiana liberandosi di Ranieri e lasciando poi partire un destro debole e masticato che per� Bizzarri, incredibilmente, non riesce a trattenere.
Ci prova Kragl dalla distanza al 9メ a suonare la sveglia con un tiro dalla distanza che si spegne oltre la traversa della porta difesa da Mazzoni.
Al 13� Cicerelli sfrutta la corta respinta di Danielli sul cross di Kragl per cercare il tiro a rete, ma Mazzoni � attento e blocca.
Si giunge al 16メ e Diamanti cerca il gran gol da dietro la linea di centrocampo, colpendo la traversa dopo la deviazione di Bizzarri.
Al 25� Camporese deve lasciare il campo infortunato, con Loiacono che prende il suo posto e quando si giunge al 32� � proprio Loiacono a siglare il pareggio del Foggia: Iemmello affonda sulla destra e lascia partir un cross dal fondo sul secondo palo dove arriva l�incornata decisiva del difensore.
Al 38メ Luci calcia sul fondo al termine di un batti e ribatti generato da una punizione dalla trequarti battuta da Diamanti, mentre al 42メ Cicerelli non riesce a deviare in rete il cross dalla destra di Kragl.
Nel corso del primo dei 4 minuti di recupero, Canessa incorna alto il cross dalla destra di Valiani, mentre al 49メ Bizzarri chiude con qualche problema sul cross basso di Fazzi dalla sinistra, riuscendosi a salvare anche grazie alla spazzata di Ranieri.

Ad inizio ripresa Bizzarri � reattivo quando al 48� devia in angolo il tiro in spaccata di Raicevic sul cross dalla destra di Diamanti. Sul corner seguente, per�, il portiere argentino capitola ancora: Diamanti scambia con Valiani e lascia partire poi un tiro a giro che termina nel sacco.
La reazione del Foggia arriva, con Mazzoni che devia in angolo le conclusioni di Ranieri e Kragl, rispettivamente ai minuti 52 e 57, con Bizzarri che viene aiutato invece dalla sua difesa al 55メ e 60メ dopo le corte respinte sui tentativi di Raicevic e del subentrato Murilo.
Si deve attendere il 74メ per avere una nuova azione degna di nota, con il Livorno che trova il 3-1: Murilo lancia Diamanti che serve poi Bruno il cui tiro dal limite con il destro va a battere nuovamente Bizzarri.
La reazione del Foggia sta solamente nella punizione di Cicerelli respinta da Mazzoni al 76メ, mentre Deli calcia alle stelle al minuto 89.
Nel corso dei quattro minuti di recupero, Bizzarri devia oltre la traversa il tiro di Murilo in quello che risulter� essere l�ultimo tentativo prima del triplice fischio emesso dal direttore di gara.

Il Livorno ottiene la seconda vittoria del suo campionato, ponendo fine ad un digiuno che durava da 5 partite, precisamente dal 27 ottobre (1-0 sullメAscoli al モPicchiヤ).
Il Foggia ritrova la sconfitta dopo 5 pareggi consecutivi e rimanda per la 7^ volta l�appuntamento con un successo che manca ormai da pi� di due mesi e precisamente dal 6 ottobre, quando i rossoneri ebbero la meglio per 3-2 sull�Ascoli allo �Zaccheria�.

Tabellino:

Livorno – Foggia 3-1
4メ e 49メ Diamanti (Liv), 32メ Loiacono (Fog), 74メ Bruno (Liv)

Livorno (3-4-1-2): Mazzoni; Bogdan, Dainelli, Di Gennaro; Valiani, Agazzi, Luci (82メ Porcino), Fazzi; Diamanti; Canessa (70メ Bruno), Raicevic (59メ Murilo)
A disposizione: Romboli, Zima, Iapichino, Gemmi, Maiorino, Gasbarro, Gonnelli, Maicon
Allenatore: Sig. Roberto Breda

Foggia (4-3-3): Bizzarri; Martinelli, Camporese (25メ Loiacono), Ranieri, Kragl; Gerbo (61メ Mazzeo), Agnelli, Deli; Galano, Iemmello, Cicerelli
A disposizione: Noppert, Tonucci, Carraro, Zambelli, Rubin, Boldor, Arena, Gori
Allenatore: Sig. Gianluca Grassadonia

Arbitro: Sig. Juan Luca Sacchi di Macerata
1メ Assistente: Sig. Fabrizio Lombardo di Sesto San Giovanni
2メ Assistente: Sig. Marco Chiocchi di Foligno
Quarto Uomo: Sig. Francesco Guccini di Albano Laziale

Ammoniti: 30メ Canessa (Liv), 31メ Valiani (Liv), 34メ Ranieri (Fog), 34メ Raicevic (Liv), 37メ Gerbo (Fog)
Espulsi: /