Il Foggia vince a Novara: Kragl firma lo 0-1

0
33 views

Il Novara non riesce ad arginare il sinistro di Kragl che � decisivo per regalare la vittoria al Foggia. I “Satanelli” tornano a gioire dopo la battuta d´arresto casalinga contro il Brescia, costringendo invece i piemontesi alla seconda sconfitta consecutiva.

Di Carlo schiera il Novara con un 3-4-1-2 che vede Montip� tra i pali; difesa a 3 con Chiosa e Golubovic ai lati di Mantovani; a centrocampo Dickmann e Calderoni sono gli esterni, con Casarini e Ronaldo in mediana; Moscati agisce poi da trequartista alle spalle del duo offensivo composto da Puscas e Sansone.
Stroppa propone il Foggia con un 3-5-2 con Guarna in porta; linea difensiva con Camporese affiancato da Loiacono e Martinelli; nella zona nevralgica del campo Zambelli e Kragl sono gli esterni, con il mediano Greco che si muove tra le mezzali Gerbo e Deli; in attacco e Duhamel a prendersi la maglia da titolare e fare compagnia a Nicastro.

Il Novara sembra partire meglio con Sansone che al 2´ calcia in maniera debole e centrale un calcio di punizione da posizione interessante, con il portiere rossonero che al 5´ � costretto a bloccare in due tempi anche il tentativo dalla distanza di Ronaldo.
Gli uomini allenati da Stroppa, per�, alla prima vera occasione della partita, trovano il gol: sugli sviluppi di un calcio d´angolo, Kragl e Deli scambiano ed il tedesco lascia poi partire un tiro dal vertice destro dell´area di rigore che va a battere Montip�, probabilmente dopo una lieve deviazione di Golubovic.
La reazione dei padroni di casa sta in una punizione di Sansone controllata senza patemi da Guarna, mentre al 22´ � il portiere locale a sporcarsi i guantoni sul tentativo dalla distanza di Gerbo smorzato da un difensore.
Al 27´ per� il Foggia rimane in 10: Greco interviene in ritardo su Moscati e viene espulso per somma di ammonizioni.
Imprecisi i tentativi di Moscati e Duhamel a cavallo della mezz´ora di gioco, mentre al 34´ Gerbo non riesce a sfruttare l´errore in fase di disimpegno di Montip�, venendo chiuso in maniera pulita da Chiosa.
Il Novara non riesce a centrare lo specchio della porta nemmeno con i tiri di Ronaldo e Puscas tra 36´ e 37´, ed anche la zuccata al 41´ di Casarini termina sul fondo.

Nella ripresa Stroppa decide di mantenere in campo gli stessi 10 calciatori che avevano concluso la prima frazione di gioco, con il Novara che continua ad andare, senza successo, alla ricerca del pareggio, non centrando lo specchio della porta con Puscas e Sansone.
Kragl si esibisce al 58´ in una bella percussione, ma pecca poi forse di egoismo cercando il tiro piuttosto che servire Deli che aveva seguito bene l´azione posizionandosi al centro dell´area di rigore.
Sull´azione seguente Guarna si supera deviando in angolo il tiro a giro di Sansone, e, dopo aver visto terminare a lato un altro colpo di testa di Casarini, blocca senza problemi anche il tiro dalla distanza di Ronaldo. Di Carlo prova ad aumentare con i cambi il peso specifico offensivo del Novara, ma la sostanza non cambia con Guarna che � fa sempre suoi i cross degli esterni novaresi e vede terminare sul fondo il tiro di Di Mariano scoccato all´86´.
Sciaudone viene espulso per somma di cartellini gialli al 93´ e subito dopo la punizione di Ronaldo impatta la barriera, con il Foggia che fa poi scorrere il cronometro con intelligenza fino al 95´, quando il Sig. Ros di Pordenone manda tutti negli spogliatoi.

Il Novara allunga a 3 la striscia di partite senza vittorie, subendo la seconda sconfitta consecutiva.
Il Foggia la quarta vittoria esterna consecutiva, la terza senza incassare gol.

Tabellino:

Novara-Foggia 0-1
12´ Kragl (Fog)

Novara (3-4-1-2): Montip�; Chiosa, Mantovani, Golubovic; Dickmann (54´ Maniero), Casarini, Ronaldo, Calderoni; Moscati (68´ Sciaudone); Puscas, Sansone (76´ Di Mariano)
A disposizione: Farelli, Benedettini, Troest, Del Fabro, Macheda, Maracchi, Seck, Lukanovic, Orlandi
Allenatore: Sig. Domenico Di Carlo

Foggia (3-5-2): Guarna; Loiacono, Camporese, Martinelli; Zambelli, Gerbo, Greco, Deli (74´ Mazzeo), Kragl; Nicastro (74´ Beretta), Duhamel (56´ Agnelli)
A disposizione: Noppert, Figliomeni, Fedato, Rubin, Agazzi, Floriano, Ram�, Scaglia, Calabresi
Allenatore: Sig. Giovanni Stroppa

Arbitro: Sig. Riccardo Ros di Pordenone
1´ Assistente: Sig. Orlando Pagnotta di Nocera Inferiore
2´ Assistente: Sig. Valerio Colarossi di Roma 2
Quarto Uomo: Sig. Davide Ghersini di Genova

Ammoniti: 19´ Greco (Fog), 43´ Ronaldo (Nov), 81´ Beretta (Fog), 83´ Sciaudone (Nov)
Espulsi: 27´ Greco (Fog), 93´ Sciaudone (Nov)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui