Il ristoratore Lisuzzo:”Mi chiamavano pittbull, volevo fare il marinaio”

0
13 views

Lisuzzo nei suoi ventisei anni di vita non dev´essersi affatto annoiato. Per lo meno non ha avuto tempo. Prima la scuola calcio sulle orme del fratello più grande, suo primo idolo calcistico, poi gli studi al nautico di Palermo, i sogni di seguire le orma dei parenti sul mare e l´inizio della carriera di calciatore. Palermo, Foggia, Gela, Martina e ancora Foggia; nel mezzo un´attività di ristoratore aperta in società con il cugino. Tanto lavoro in campo, tanti fatti e poche parole, lasciate tutte al capitano Antonino Cardinale (per lui il più simpatico del gruppo) sul quale Lisuzzo scherza così:”Per il suo ruolo è portato a parlare di più, a esporsi e a dire caz…ate”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui