Il Siracusa non ferma il Foggia: Chiric� e Padovan permettono l�aggancio in vetta al Lecce

0
15 views

Il Foggia conquista i 3 punti anche nella prima trasferta di questo campionato battendo il Siracusa con il finale di 1-2.
Il gol del vantaggio dei dauni arriva grazie alla rete di Chiric� al 16� che, assistito dal nuovo arrivato Mazzeo, fulmina Santurro con un potente sinistro sul primo palo. Nella ripresa, all�88�, Padovan insacca lo 0-2 solamente 4 minuti dopo il suo ingresso in campo, siglando la sua seconda rete dopo quella decisiva contro l�Andria. Utile solamente ai fini delle statistiche lo sfortunato autogol di Angelo sul calcio d�angolo battuto da De Vita al 93�.

Andrea Sottil schiera il Siracusa con un 4-2-3-1 che vede Santurro tra i pali; difesa a 4 con Brumat e Dentice esterni, Turati e Diakit� centrali; in mediana agiscono Giordano e Baiocco; sulla trequarti Catania e Longoni agiscono sulle fasce con Valente in posizione di trequartista; la prima punta � De Respinis.
Giovanni Stroppa risponde con un 4-3-3: Guarna in porta; la difesa a 4 non cambia rispetto al match vinto contro l�Andria, con la coppia centrale composta da Coletti ed Empereur, Angelo e Rubin sono invece i terzini; a centrocampo rientrano dalla squalifica e si riprendono immediatamente la maglia da titolare Agnelli e Vacca, con Riverola a completare il reparto; in attacco Mazzeo vince il ballottaggio con Padovan, con Sarno e Chiric� ai suoi lati.

Al 4� minuto errore in fase di disimpegno della difesa locale con Chiric� che prende il controllo della sfera, punta l�area e lascia partire un tiro rasoterra dal limite che viene bloccato da Santurro.
Passa un minuto Mazzeo va in rete ma il gol viene annullato giustamente poich� al momento del passaggio di Riverola il numero 19 rossonero era oltre la linea difensiva della difesa sicula.
Il primo corner del match viene battuto al minuto 7 dal Siracusa: si incarica della battuta Longoni che serve corto Baiocco sul quale cross nasce un batti e ribatti nei pressi dellメarea piccola della porta difesa da Guarna con la situazione che viene sbrogliata dalla difesa dei モSatanelliヤ.
Altro errore in fase di disimpegno del Siracusa con Agnelli e Riverola che sradicano la sfera a Baiocco, la conclusione seguente dello spagnolo � per� imprecisa e non impensierisce il numero 1 siculo.
Calcio dメangolo per il Foggia al minuto 11 ma la battuta di Riverola si spegne direttamente fuori.
Il vantaggio del Foggia arriva in contropiede al 16�: i rossoneri recuperano la sfera e ripartono in contropiede, Chiric� serve Mazzeo che con calma ed intelligenza si libera con una finta di un avversario e serve nuovamente Chiric� che, appostato tutto solo in area di rigore, con un sinistro potente batte Santurro.
Continuano ad attaccare gli ospiti che al 18� conquistano il secondo corner della propria partita, senza riuscire per� a costruire azioni pericolose.
Al 21� Angelo affonda sulla destra e crossa al centro dove Riverola cerca il tiro in porta che viene deviato in angolo. Lo stesso Riverola calcia il tiro dalla bandierina spedendola per� direttamente fuori per la seconda volta consecutiva.
Prova a rendersi pericoloso il Siracusa con Catania che si incunea in area ma viene prima rallentato dalla difesa e poi fermato dallメuscita bassa di Guarna.
Al 29ᄚ cartellino giallo per Mazzeo reo di aver colpito in ritardo Turati.
Il primo tentativo di tiro in porta del Siracusa arriva al 33� con Longoni che per� non va nemmeno vicino al bersaglio.
Passano altri 240 secondi e sugli sviluppi di un calcio da fermo la sfera arriva a Longoni il cui lob non coglie di sorpresa Guarna.
Quarto corner per il Foggia al 38�, con Sarno che tocca corto per Chiric� sul quale cross morbido indirizzato sul secondo palo dove per� non � appostato nessun calciatore rossonero.
Al 41� ancora una volta il Foggia riparte in contropiede ma il lob di Chiric�, marcato stretto da Dentice, non inquadra lo specchio della porta spengendosi sul fondo.
Passano 2 minuti ed il Foggia dialoga benissimo con Sarno che, servito da Mazzeo, vede il suo tiro quasi a botta sicura terminare sul fondo dopo la deviazione di Turati. Si incarica della battuta del corner Chiric� che decide di toccare corto per Riverola il cui tiro-cross termina alto.
Nel corso del minuto di recupero non accade nulla da segnalare e il sig. Niccol� Pagliardini di Arezzo emette il duplice fischio che sancisce il termina della prima frazione.

La ripresa ha inizio con gli stessi 22 che avevano concluso la prima frazione di gioco.
Al 48ᄚ il Foggia conquista e batte il primo tiro dalla bandierina della ripresa ma anche in questa occasione non riesce a creare grattacapi alla difesa locale.
Sull�azione seguente � il Siracusa a conquistare il corner ma sulla battuta di Giordano � attenta la difesa rossonera che riesce ad allontanare la sfera.
Al 51� si distende ancora in velocit� il Foggia con la sfera che passa dai piedi di Sarno ed Agnelli prima di giungere a Chiric� il cui tiro rasoterra viene controllato senza affanno da Santurro.
Poco pi� tardi Empereur cincischia troppo sulla linea di fondo permettendo al Siracusa di riconquistare la sfera e conquistare un corner sugli sviluppi del quale la difesa riesce a spazzare.
Al 57ᄚ nuovo corner per il Siracusa: Longoni batte a rientrare ma trova la testa di Empereur che svetta su tutti sventando ogni possibile minaccia.
Poco prima dello scoccare dell�ora di gioco cross di Valente verso Catania ma Guarna � attento ed anticipa il trequartista aretuseo.
Stroppa opta per un doppio cambio al 61�, con Gerbo e Letizia che prendono il posto di Riverola e Chiric�.
Sull�azione seguente Longoni cerca il gran tiro dai 25 metri trovando poco pi� avanti del limite dell�area la respinta di Agnelli, immolatosi per respingere la conclusione.
Anche Sottil opera il suo primo cambio inserendo al 64ᄚ Scardina per De Respinis.
Punizione interessante per il Siracusa al 66ᄚ con Longoni che serve Catania il quale con un colpo di testa in tuffo cerca la via del gol senza inquadrare lo specchio della porta. Ad ogni modo la realizzazione non sarebbe stata valida a causa della posizione di offside del giocatore locale.
Al 71ᄚ Catania serve Giordano che dai 25 metri lascia partire un tiro di prima intenzione che muore lontano dalla porta alla sinistra di Guarna.
Subito dopo secondo cambio di Sottil con De Vita che sostituisce Longoni.
Al 73� Sarno cerca con un passaggio filtrante a servire Mazzeo ma Santurro � attento ad avventarsi sulla sfera e farla sua.
Poco prima dello scoccare della mezzメora della ripresa il Siracusa usufruisce di un corner con il Foggia che riesce a recuperare la sfera e ripartire in contropiede, con Sarno che viene abbattuto da Valente. Sul punto di battuta, 30 metri leggermente decentrato sulla destra secondo il fronte dメattacco si presenta lo stesso Sarno il cui tentativo si spegne alto sulla traversa.
Lメultimo cambio del Siracusa arriva al 78ᄚ con Catania che viene sostituito da Cassini.
Al minuto 80 Gerbo viene toccato da Diakit� in area di rigore e chiede il rigore ma per il sig. Pagliardini � solo rimessa dal fondo.
Sullメazione seguente ammonito Letizia per aver allontanato via il pallone dopo un fallo da lui commesso.
Al minuto 82 ammonito anche Angelo per un fallo tra centrocampo e trequarti su Valente.
Sugli sviluppi della punizione brividi per il Foggia che riesce a spazzare via la sfera dopo la sponda di Turati verso il centro.
Lメultimo cambio di Stroppa giunge al minuto 84, quando decide di inserire Padovan per Mazzeo.
Cartellino giallo anche per il siracusano Scardina per un intervento in ritardo ai danni di Empereur.
Al minuto 86 il colpo di testa di Cassini sul cross dalla sinistra di Valente termina fuori.
Continua a spingere il Siracusa che conquista un corner che viene allontanto, l�azione per� prosegue e sul cross di Giordano � Cassitti a sbagliare clamorosamente il colpo di testa dal limite dell�area piccola.
Nel momento migliore del Siracusa � per� il Foggia a trovare il gol: Angelo prende possesso della sfera e verticalizza per Padovan che, dopo aver abilmente eluso il fuorigioco avversario, controlla la sfera e con tutta calma lascia partire un piattone con il mancino che si va ad infilare nell�angolino basso alla destra di Santurro quando il cronometro segna il minuto 88.
Nel corso del primo dei 5 minuti di recupero, i padroni di casa battono un corner con Giordano che viene per� abbrancato in presa da Guarna.
Sullメazione seguente i rossoneri si distendono in avanti con Sarno che premia la sovrapposizione di Angelo sul cui cross va ad impattare Gerbo il cui tiro viene respinto da Brumat.
La partita continua ad essere vibrante con il Siracusa che al 93� accorcia le distanze: sul corner battuto da De Vita � Angelo ad insaccare maldestramente alle spalle di Guarna.
Il Foggia si riaffaccia in attacco ma non riesce a mantenere il possesso vicino alla bandierina del calcio dメangolo con Padovan, che secondo il direttore di gara commette fallo.
Al 95� ennesimo contropiede degli ospiti con Sarno che preferisce fare tutto da solo cercando un tiro a giro che per� non va ad insaccarsi alle spalle di Santurro per un soffio.
La partita termina subito dopo, sul rinvio del portiere aretuseo.

Il Siracusa rimanda ancora lメappuntamento con la prima vittoria stagionale, subendo la terza sconfitta in 4 match disputati.
Il Foggia vince per la prima volta in stagione lontano dallo Zaccheria, dopo la sconfitta subita a Verona contro lメHellas in Tim Cup.

Tabellino:

Siracusa 1-2 Foggia
16� Chiric� (Fog); 88� Padovan (Fog); 93� aut. Angelo (Sir)

Formazioni:

Siracusa (4-2-3-1): Santurro; Brumat � Turati � Diakit� – Dentice; Giordano � Baiocco; Catania (78� Cassini) � Valente � Longoni (72� De Vita); De Respinis (64� Scardina)
A disposizione: Serenari ヨ Toscano ヨ Pirrello ヨ Talamo ヨ Degrassi ヨ Palermo
All.: Sig. Andrea Sottil

Foggia (4-3-3): Guarna; Angelo � Coletti � Empereur � Rubin; Agnelli � Vacca � Riverola (61� Gerbo); Sarno � Mazzeo (84� Padovan) � Chiric� (61� Letizia)
A disposizione: Sanchez ヨ Loiacono ヨ Quinto ヨ Sainz-Maza ヨ Martinelli ヨ Agazzi ヨ Sicurella ヨ Dinielli
All.: Sig. Giovanni Stroppa

Ammoniti: 29ᄚ Mazzeo (Fog); 75ᄚ Valente (Sir); 81ᄚ Letizia (Fog); 82ᄚ Angelo (Fog); 85ᄚ Scardina (Sir)

Espulsi:

Arbitro: Sig. Niccol� Pagliardini di Arezzo
1ᄚ assistente: Sig. Marco Scatragli di Arezzo
2ᄚ assistente: Sig. Marco Pancioni di Arezzo