JUVE STABIA: Tarantino eroe e giustiziere del Benevento

0
37 views

Ancora tu, ma non dovevamo vederci pi�. Nazzareno Tarantino sembra avere un conto in sospeso con il Benevento.
Uno scherzo del destino per l�attaccante della Juve Stabia (sannita di nascita) che negli ultimi sette anni ha inflitto due colpi bassi al Benevento. Il primo nel 2004 e quella era la finalissima per la B. Tarantino indossava la maglia del Crotone (allenato da Gasperini) e festeggi� lui la serie B.
Ieri ha inflitto un nuovo dispiacere e, stavolta, l�ha fatto vestendo la maglia della Juve Stabia.
E� lui l�eroe della Juve Stabia nella battaglia del Vigorito. Un pallone pesante
come un macigno e quella porta difesa da Baican che diventa minuscola.
Corona, dopo la gara d�andata, aveva annunciato che se qualcuno se la sarebbe sentita gli avrebbe lasciato la battuta. �Ci siamo guardati negli occhi e abbiamo deciso cos�, ha rivelato Nazzareno Tarantino nella sala stampa del Vigorito. Il suo gol ha mandato in estasi i tifosi delle Vespe ma ha provocato anche la stizza dei cronisti di Benevento, che dopo la gara lo hanno incalzato e quasi attaccato verbalmente rinfacciando al calciatore delle Vespe un�esultanza particolare.
�Non avevo nessuna rivalsa personale � commenta rabbioso Tarantino � Mi dispiace che ogni volta si tiri fuori il precedente di Crotone. In questo momento gioco per la Juve Stabia e do il massimo per questa maglia perch� sono un professionista. Mi dispiace per il Benevento perch� credo che questa sia stata una finale anticipata�.
Primo rigore in questo campionato � soprattutto delicatissimo. La rincorsa, il tiro e l�urlo di liberazione con l�abbraccio alla panchina e a Fabbro. �In questa stagione ho tirato quattro rigori, tre in coppa Italia e uno in campionato. Al di l� di questo credo che la qualificazione sia meritata per ci� che abbiamo fatto nei 180�. Domenica scorsa abbiamo sbagliato un rigore che ci avrebbe permesso di venire qui con un vantaggio migliore�, commenta Tarantino. Questa risposta non va gi� ai cronisti sanniti e Tarantino � costretto ad alzarsi e lasciare la sala stampa per evitare che il clima diventi incandescente.

Fonte: resport