LA GRIGLIA DI PARTENZA ヨ I FILA

0
60 views

scritto da Piero Colangelo
Match Analyst SICS
Osservatore Scout R.O.I.

Immaginando che il campionato di B sia una vera propria gara di formula 1 e che il calciomercato , attraverso i movimenti in entrato ed uscita, rappresenti il momento in cui si provvede alla costruzione del prototipo che dovr� affrontare un duro percorso che lo impegner� per 36 gare, ho provveduto a distribuire le 19 (al momento) partecipanti alla competizione, in quattro griglie di partenza, operando una suddivisione puramente teorica e soggettiva perch� sar� sempre il campo a sancire i veri valori delle contendenti.
Non vi � dubbio che le compagini che vengono fuori dalla sessione estiva del calciomercato non hanno tutte la stessa cilindrata, vi sono team che hanno potuto disporre di un budget di spesa elevato grazie soprattutto al cosiddetto paracadute di cui godono per alcuni anni le squadre retrocesse dalla serie A , ed altri, appartenenti a piazze che, grazie al bacino di utenza e potenzialit� economiche della propriet�, possono permettersi di spendere cifre importanti.
Nella prima griglia ho disposto quelle squadre che hanno un organico ottimo per la categorie e sono state costruite per ottenere il traguardo della promozione diretta.
La seconda griglia � composta da e squadre che hanno le potenzialit� per raggiungere i play off, ma che sono anche in grado di insidiare le posizioni delle squadre della prima fila qualora le prime dovessero manifestare qualche battuta a vuoto.
Nella terza griglia si trovano le squadre che possono ambire ad un campionato senza patemi, ma che comunque non sono molto distanti da quelle della griglia superiore
Nella quarta griglia sono inserite quelle squadre che per qualit� della rosa, rischiano di essere invischiate sin da subito nella lotta per non retrocedere.

I GRIGLIA
CROTONE: ALLENATORE STROPPA ヨ SISTEMA DI GIOCO 1-3-5-2.
Non vi � dubbio che l�ex trainer del Foggia ha scelto di allenare in una societ� dove viene fatto calcio in modo competente ed oculato, con un occhio sempre attento al bilancio al fine di non effettuare passi pi� lunghi della gamba e con l�obiettivo di lanciare il maggior numero possibile di giovani.
Pur avendo venduto tra i pezzi pi� pregiati presenti nell�organico della passata stagione, Capuano (Cagliari), Ajeti (Torino), Ceccherini (Fiorentina), e sono ritornati al team di propriet� del cartellino, Trotta (92 Sassuolo) e Mandragola (udinese), il Crotone ha trattenuto calciatori importanti come Sampirizi, Cordaz, Stojan, Benali, provvedendo poi ad infoltire l�organico con l�arrivo di giovani calciatori promettenti come l�attaccante argentino Spinelli, ed i difensori Marchizza (98 Sassullo) e Valietti (99 – Inter), ed il centrocampista Zanellato (98 – Milan)
Rientrato dal prestito al Venezia, Firenze (93), mentre tra le nuove acquisizioni spiccano quelle di Molina (92) e di due centrali difensivi Golemic (91) del Lugano, e Vaisanen (94) dalla Spal.
Le prime prestazioni ufficiali del Crotone hanno fatto intravedere una squadra subito in palla, dove i nuovi si sono integrati con facilit� nell�impianto di gioco scelto dal tecnico che ha dato continuit� a quel 3-5-2 molto offensivo che tanto efficace si � dimostrato nel Foggia della passata stagione.
La squadra sembra avere, al momento, punti deboli e presenta in attacco numerose opzioni di scelta per il tecnico. Simy (92), Budimir ( 91), Nalini (90) , Spinelli (97), calciatore di propriet� del Genova e che ha esordito nella massima serie Argentina, garantiscono gol e giocate di qualit�.
Una delle probabili formazioni potrebbe essere:
Cordaz; Sampirisi, Golemic, Vaisanen; Faraoni, Stojan, Benali, Barberis, Firenze; Budimir, Nalini.

BENEVENTO: ALLENATORE BUCCHI ヨ SISTEMA DI GIOCO 1-4-3-3.
Dopo la non positiva parentesi di Sassuolo, Bucchi ritorna dopo un solo anno ad allenare in B.
Analizzando i calciatori acquisiti dalla societ� sannita non vi � dubbio che � stato messo a disposizione dell�allenatore un organico di prim�ordine con l�intento categorico di un immediato ritorno in serie A.
Resta per� l�incognita di un organico quasi per intero rivoluzionato rispetto alla passata stagione, la ma qualit� della rosa, sia dal punto i vista numerico che qualitativo, non lascia dubbi sulle potenzialit� della squadra, a mio parere la pi� attrezzata. Il Benevento potr� contare sull�esperienza di calciatori del calibro di Maggio(82) e Nocerino (85), sulla forza d�urto di attaccanti come Coda (88) e Assencio (98), ormai maturo per essere protagonista in B dopo l�annata di Avellino, senza contare Insigne (94) e Improta (93) e sulla qualit� indiscussa del centrocampo che oltre al riconfermatissimo Viola (89), potr� giovarsi della freschezza atletica di Bandinelli (95) e Bonaiuto (92), di un esperto calciatore della serie A ceca, Bukata (93), oltre che del gi� citato Nocerino.
Non � facile quindi individuare la formazione tipo, il Benevento ne potrebbe schierare due di quasi identico valore. Anche il sistema di gioco potr� essere rivoluzionato, potendo Bucchi passare senza problemi al 3-5-2 con Assencio in coppia con Coda
Provo a stilarne una:
Puggioni; Maggio, Volta, Antei, Di Chiara; Nocerino, Viola, Bukata; Insigne Coda Bandinelli.

VERONA: ALLENATORE GROSSO ヨ SISTEMA DI GIOCO 1-4-3-3.
Ancora pi� del Benevento, il Verona, ha praticamente azzerato quello che era l�organico della passata stagione, indirizzando gli acquisti su calciatori di sicuro affidamento per la categoria.
E� stata cos� costruita una squadra con grandi potenzialit� che sembra non presentare punti deboli . Il lavoro del giovane tecnico non � comunque dei pi� facile dovendo in poco tempo assemblare un organico in grado di vincere sin da subito.
Per la porta si � data fiducia a Silvestri (91) che pu� vantare due anni da titolare nel Leeds, mentre per il centrocampo e difesa, nella probabile formazione titolare, l�unico che ha giocato nella squadra veneta la passata stagione � Caracciolo.
Per la difesa sono stati acquisiti Crescenzi dalla Spal, Dawidowicz dal Palermo, Balkovec dal Bari. Non meno di valore sono i tre centrocampisti Henderson dal Bari, Gustafson dal Perugia, Laribi dal Cesena, L�attacco � di prim�ordine. Ragusa Sassuolo, Di Carmine Perugia , ed il riconfermato funambolico Matos .
Completano la rosa calciatori del calibro di Empereur, Colombatto, Marrone.
Probabile formazione:
Silvestri; Crescenzi, Dawidowicz, Caracciolo, Balkovec; Henderson, Gustafson, Laribi; Ragusa, Di Carmine, Matos.

PALERMO: ALLENATORE TEDINO ヨ SISTEMA DI GIOCO 1-4-3-2-1
Avendo sfiorato per un soffio la promozione diretta, il Palermo merita di diritto un posto in prima fila.
Non c�� stata la solita rivoluzione a cui ci ha abituati Zamparini, probabilmente si spera che calciatori come Nestorovski , Trajkovski, dopo una stagione con pi� ombre che luci, riescano ad esprimersi secondo le loro reali possibilit�.
In ogni caso, ad arricchire lメorganico sono arrivati calciatori molto validi come il terzino goleador Salvi (Cittadella), Mazzotta (Pescara), il portiere Brignoli (Benevento), il fantasista italo argentino Faletti (Bologna), il sostituto di Coronado, finito a Dubai, la punta Puscas (Novara), ed il promettente nazionale delle giovanili svizzere Haas.
Probabile formazione:
Brignoli; Salvi, Bellusci, Rajkovic, Mazzotta; Murawski, Jajalo, Haas; Trajkovski, Faletti; Nestorovski