La lucchese: una squadra di ex rossoneri. Ieri tre gol nei dieci minuti finali allo Spezia e passaggio del turno in coppa Italia

0
85 views

Il prossimo avversario del Foggia è la Lucchese di Gigi Simoni. Entrambe le squadre hanno degli elementi in comune in questo torneo: vestono maglie a strisce rossonere, hanno in rosa diversi ex ed hanno già fatto sedere sulla propria panchina tre allenatori. I toscani sono stati guidati da Walter Nicoletti durante tutto il ritiro precampionato, per poi passare nelle mani di Paolo Indiani, che rileva la squadra a due giorni dall’esordio in campionato. I risultati, però, non arrivano e la società guidata dal libico Hadji esonera Indiani per affidare la squadra all’esperto Gigi Simoni, allenatore di enorme esperienza anche in serie superiori, tra promozioni in A e scudetti sfiorati. Oggi la Lucchese veleggia a metà classifica con sedici punti all’attivo, frutto di quattro vittorie, quattro pareggi, cinque sconfitte, dodici gol fatti ed undici subiti. Il trend esterno dei Lucchesi non è all’altezza di quello casalingo. In sei partite lontano dal Porta Elisa i toscani hanno registrato zero vittorie, tre pareggi e tre sconfitte con due gol segnati e cinque subiti. Il capocannoniere è Eupremio Carruezzo, bomber accantonato dai due precedenti allenatori e riscoperto da Simoni. In poche gare l’esperto attaccante ha messo a segno quattro reti, la maggior parte delle quali decisive. Vice capocannoniere è una vecchia conoscenza del Foggia: Luis Barroso Oliveira, giunto a quota tre. Le altre reti portano le firme di Magnani, Masini e Bonfanti. Gran parte dei gol subiti e messi a segno dalla Lucchese sono stati realizzati nel quarto d’ora finale di ogni match. Il calciatore più performante è Nicholas Guidi, difensore diventato titolare sotto la gestione Simoni, con una media del 6,4. Piazza di onore per Bellucci e Brunner (anche egli ex calciatore del Foggia). La Lucchese non conquista punti in trasferta da due turni (pareggio a Chieti). Simoni schiera le proprie squadre secondo un canonico 4-4-2. Questi potrebbero essere i probabili undici contro il Foggia: Brunner in porta, Guidi e Macellari terzini, Campana e Geraldi centrali difensivi, Napolioni in regia, Sturba e Bonfanti sulle fasce con Magnani in interdizione. In attacco la coppia Carruezzo – Masini (attaccante ventunenne di buone prospettive).
Ieri, nella gara di ritorno degli ottavi di coppa Italia la Lucchese si è imposta per 3 a 2 contro lo Spezia, ottenendo il passaggio del turno. I rossoneri sono stati a lungo in svantaggio per 2 a 0 per poi siglare le tre reti decisive (doppietta di Nardi e Fabiano) negli ultimi dieci minuti.

Di seguito riportiamo l’intera rosa della Lucchese. Tra parentesi la squadra di provenienza del calciatore:

Portieri: Brunner (Cagliari), Moreau (Ternana), Tambellini
Difensori: Avallone, Bellucci, Campana (Reggiana), Carnesalini, Carusio, Deoma, Geraldi (Torres), Giovannini (F.Andria), Guidi, Macellari (Triestina), Massoni
Centrocampisti: Biagini, Bonfanti (Reggiana), Cribri, Cucciari (Messina), Fabiano (Spezia), Lendini (Latina), Magnani, Monticciolo (Ascoli), Napolioni (Reggiana), Ruglioni, Sabatini (Versilia), Sturba (Teramo).
Attaccanti: Carruezzo, Masini (Cesena), Nardi (Montevarchi), Oliveira (Venezia), Pizzica, Ramacciotti.