La settimana dei testa-coda

0
17 views

Alla vigilia della ventiseiesima giornata, il calendario non offre alcuno scontro diretto, n� in alta classifica n� in zona retrocessione. Al contrario, invece, sono presenti un paio di gare che mettono di fronte compagini in lotta per i playoff contro altre che navigano in acque pericolose.
Una di queste gare � senza dubbio Monza-Taranto, con gli ionici al secondo posto che tentano di mantenere la posizione alle spalle della fuggitiva Ternana per affrotnare gli spareggi col favore della classifica. I brianzoli invece sono quint´ultimi, ma dopo aver collezionato ben undici punti nelle ultime sei giornate, vedono ormai la Reggiana nel mirino, a sole tre lunghezze. Partita che promette spettacolo.

Stesso discorso per Sorrento-Spal, con i costieri che dopo lo scivolone in casa del Foligno devono necessariamente riprendere a far punti. In riviera per� arriva una Spal che gi� la scorsa settimana ha bloccato il Carpi. L´impresa in casa rossonera resta comunque difficile, dato che pochi sono riusciti a far punti al campo Italia.

Reggiana-Carpi � il derby del Giglio, dove entrambe le squadre sono “di casa”. I granata sono in caduta libera, e hanno un margine risicatissimo di soli tre punti sulla zona playout, mentre il Carpi occupa la quarta piazza e cerca di scavalcare la Pro Vercelli, a sua volta impegnata in casa contro la Tritium.

Insidiosa anche la gara del Foggia, che affronta il Foligno allo Zaccheria. Per i satanelli, che fuori casa hanno il miglior rendimento del girone dopo la Ternana, le gare tra le mura amiche sono invece un tab�: solo in tre occasioni i rossoneri hanno fatto bottino pieno davanti ai propri tifosi. Se a questo si aggiungono tutte le defezioni che hanno decimato la squadra di Stringara, c´� da aspettarsi una gara di sacrificio contro i falchetti che comunque in trasferta fino ad oggi hanno collezionato soltanto quattro punti dall´inizio della stagione.

La capolista Ternana ospita l´Avellino al Liberati: ormai le fere hanno preso la strada verso la promozione anticipata, e sembrano davvero imbattibili. Gli irpini, di contro, hanno un rendimento in trasferta che nel girone di ritorno � disastroso: un solo pareggio e tre sconfitte. Il mal di trasferta dei lupi, unito alla incredibile imbattibilit� interna degli umbri, fornisce automaticamente un pronostico che pende sicuramente a favore dei padroni di casa.

Como-Viareggio pone di fronte i lariani in crisi nera contro i bianconeri in piena lotta salvezza. I comaschi, dopo il brillante girone d´andata che li aveva visti orbitare in zona playoff, sono scivolati molto in basso a causa dei soli quattro punti racimolati dopo il giro di boa. Ma anche i toscani non navigano in buone acque, e soprattutto fuori casa hanno un rendimento molto scarso. Vincer� chi avr� pi� determinazione.

A Benevento va di scena il Pisa. I sanniti, grazie alla vittoria di misura sul Como e alla contemporanea caduta del Sorrento a Foligno, hanno riaperto i giochi nel discorso promozione: ora la quinta posizione occupata proprio dai costieri � a soli quattro punti, ma non sono pi� ammessi errori nella rincorsa. Il Pisa invece ha ancora un buon margine di sette punti sulla zona playout e deve ancora fare punti per raggiungere la tranquilla salvezza.

Tranquilla salvezza che sembra ormai gi� cosa fatta per il Lumezzane, che nel derby contro il Pavia potrebbe ancora allungare e piazzarsi a ridosso dei quaranta punti, un margine considerato pi� che tranquillo per chiudere il campionato in tranquillit� nelle restanti partite. Il sogno playoff sembra difficilmente raggiungibile, per� giocando in tranquillit�, soprattutto dopo aver centrato l´obiettivo stagionale, si potrebbero trovare situazioni favorevoli per sfruttare qualche passo falso delle compagini che si trovano davanti.